Botta e risposta

Tariffe treni, l’assessore Berrino: “Nella media nazionale, paghiamo una carenza infrastrutturale del trasporto ferroviario”

La risposta all'interrogazione in Consiglio regionale di Sergio Rossetti (Pd)

treni stazione principe binari

Liguria. Il consigliere regionale Sergio Rossetti (Pd-Articolo Uno) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta da tutto il gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di impegnare risorse proprie per diminuire gli aumenti tariffari del trasporto ferroviario in modo da incentivarne l’utilizzo vista la drammatica situazione della viabilità in Liguria.

Il consigliere ha ricordato che a gennaio sono aumentate le tariffe dei biglietti dei treni regionali del 6,5% medio, pari al 5% sugli abbonamenti e all’8% sulle corse semplici.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha puntualizzato che per tre anni le tariffe non sono state incrementate mentre, grazie a importanti investimenti, è stata dimezzata l’età media dei treni.

“Rispetto alle tariffe – ha aggiunto – la Liguria è nella media nazionale ed è al di sotto di quasi tutte le Regioni del Nord. Se circolano pochi treni – ha detto – questo non dipende dalla Regione, perché si tratta di problemi di natura infrastrutturale”.

L’assessore ha, quindi, lanciato un appello alle minoranze: “Facciamo fronte comune affinché il ministero mantenga il servizio di trasporto pubblico locale in attesa degli investimenti del Pnrr per migliorare treni e infrastrutture”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.