Accettato

Savona, il 25 febbraio si terrà l’incontro tra il sindaco Russo e il presidente Toti

Il governatore ha risposto alla richiesta di confronto del primo cittadino di Savona

Marco Russo Giovanni Toti

Savona. Il 25 febbraio il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti incontrerà il sindaco di Savona Marco Russo.

Il governatore ligure ha accettato la seconda richiesta di confronto (la prima a dicembre) del primo cittadino. Russo, infatti, alla fine della scorsa settimana aveva mandato una lettera a Toti nella quale chiedeva un incontro.

Al centro ci sarà la sanità del comprensorio. Il piano socio-sanitario regionale, il ruolo dell’ospedale San Paolo (con le questioni dell’angiografo, del centro ictus, della carenza del personale medico e infermieristico), la richiesta di collocare una casa di comunità a Savona e il ritardo nella presa in carico dei bambini disabili sono solo alcuni dei temi che il sindaco Russo affronta in una lunga analisi delle carenze che si conclude con la richiesta di un incontro.

Nella lettera Russo aveva espresso le sue perplessità: “Sono estremamente preoccupato riguardo alla gestione della salute dei cittadini savonesi e del comprensorio tutto e sento il dovere, quale sindaco della città capoluogo, di esprimere a Lei, quale presidente con delega alla Sanità, questa urgenza”.

“E’ mio dovere – aveva detto Russo – far sentire la voce del mio territorio. Per questo devo rinnovare la richiesta di un incontro per avere le giuste risposte che i savonesi si attendono”.

leggi anche
Ospedale San Paolo Savona ospedale Savona San Paolo
Audizione
Savona, il San Paolo al centro della Terza Commissione: “Urgente il potenziamento dell’ospedale”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.