Girandola di emozioni

Prima Categoria “B”, tra espulsioni e gol annullati al Briano prevale l’equilibrio: 1-1 tra Speranza e San Cipriano

Alla rete di Cham siglata nel primo tempo ha risposto la marcatura di Simone Vulpes messa a segno durante la seconda frazione

Speranza Vs San Cipriano

Risultato: Speranza 1-1 San Cipriano (3’ Cham, 56’ S. Vulpes)

Savona. Oggi allo stadio Augusto Briano va in scena una delle sfide valevoli per la diciottesima giornata del Girone B del campionato di Prima Categoria. A sfidarsi sono Speranza e San Cipriano, due ottime formazioni le quali necessitano di una vittoria per poter continuare ad inseguire i propri obiettivi stagionali.

Le formazioni

I padroni di casa allenati da Davide Girgenti scendono in campo con Fradella, Cirillo, Titi, Sciutto, Certomà, Orsolini (C), Conti, Cham, Crocetta, Sabally e Di Nardo. A disposizione ci sono Selimaj, Sivori, Scarfò, Niang, Ranne, Buzali, Intili e Leone.

Gli agguerriti ospiti rispondono invece con Carbone, Villa (C), Sessa, Guida, Montecucco, Vargiu, Paolessi, Olanda, S. Vulpes, Lipani, Lalli e M. Semino. In panchina si accomodano G. Vulpes, Pozzati, Rosasco, D. Semino, Vicini e Carvalho.

Arbitro del match è il signor Pietro Francesco Donati della sezione di Chiavari.

La cronaca

Alle ore 15:05 il direttore di gara comanda l’inizio della sfida.

Al 3’ è già vantaggio per i padroni di casa. Cham mette in mostra le proprie doti balistiche trasformando in oro un’ottima azione dei rossoverdi: è 1-0 Speranza al Briano!

Al 9’ il match si infiamma ulteriormente. Montecucco compie un fallo tattico facendo balzare in piedi l’intera panchina dei locali: l’arbitro opta per il cartellino giallo, Girgenti ed i suoi avrebbero voluto qualcosa in più.

Al 10’ Titi calcia una buona punizione, ma il suo tentativo deviato termina alto.

Al 14’ il direttore di gara ritiene eccessive le proteste di Davide Girgenti: ammonito l’allenatore dello Speranza.

Al 16’ incredibile al Briano. Il nervosismo prende il sopravvento e, dopo un accenno di rissa in area di rigore, Di Nardo e Lalli vengono spediti sotto la doccia: clamorosa espulsione per entrambi!

Al 21’ ecco la reazione del San Cipriano. Vargiu di testa prova ad impensierire Fradella, ma l’estremo difensore avversario sventa la minaccia: grande chance per i genovesi!

Al 25’ Montecucco si accascia a terra costringendo mister Siri al primo cambio: dentro Vicini al suo posto.

Al 33’ lo Speranza raddoppia con Conti, ma il signor Donati annulla tutto per aver ravvisato una posizione di offside.

Al 36’ Carbone compie un fallo all’interno dell’area con l’arbitro che, senza esitare, indica il dischetto: calcio di rigore per lo Speranza e ammonizione per il numero 1 del San Cipriano. Successivamente anche Guida viene sanzionato per colpa di qualche protesta di troppo.

Al 37’ clamoroso al Briano. Crocetta si presenta dagli undici metri ma sbaglia aprendo troppo il piattone: il risultato resta sull’1-0!

Al 39’ il San Cipriano prova a reagire facendosi vedere dalle parti di Fradella, l’estremo difensore però risponde ancora una volta presente deviando in corner.

Al 40’ ecco un’altra nitida chance per lo Speranza. Cham si presenta a tu per tu con Carbone, ma calcia fuori sprecando l’ennesima ghiotta occasione creata dai rossoverdi in questi primi 45′.

L’arbitro comanda un minuto di recupero.

Termina però 1-0 senza ulteriori emozioni un primo tempo davvero spettacolare, una prima frazione ricca di emozioni per il momento decisa dal gol di uno scatenato Cham.

Alle ore 16:02 il direttore di gara comanda il via dei secondi 45’. Girgenti e Siri confermano lo stesso undici proposto all’inizio della gara, l’unica variazione è rappresentata da Vicini subentrato nel primo tempo al posto dell’infortunato Montecucco. Si ricordano anche le espulsioni di Di Nardo e Lalli.

Al 1’ pronti via ed ecco subito un’occasione per il San Cipriano. Paolessi dal fondo riesce a crossare in mezzo, ma il suo pallone vagante non viene corretto in porta da nessuno: che brivido per lo Speranza!

Al 3’ mister Girgenti sceglie di operare la prima sostituzione per i padroni di casa: dentro Niang, fuori Certomà.

Al 6’ Vicini ci prova da fuori, ma la sua conclusione sfiora soltanto l’incrocio dei pali.

All’8’ i locali optano per operare un altro cambio con Intili in campo al posto di Crocetta.

Al 9’ incredibile al Briano. Titi compie un fallo tattico fuori area, ma l’arbitro mal posizionato sbaglia indicando il dischetto: infuriano le proteste dei padroni di casa, Simone Vulpes è già pronto dagli undici metri.

Al 10’ esulta il popolo rossoverde. L’attaccante del San Cipriano, probabilmente tradito dalla tensione, calcia alto sopra la traversa: resiste il vantaggio dello Speranza!

All’11’ clamoroso al Briano. Fradella compie un errore fatale in uscita e, dopo un rimpallo, è proprio Simone Vulpes ad approfittarne: cambia il risultato, è 1-1!

Al 13’ è nuovamente il nervosismo a rendersi protagonista. Conti esagera con le proteste dopo un fallo fischiato contro i suoi e l’arbitro opta per spedirlo sotto la doccia: secondo giallo per lui e Speranza in 9 uomini! 

Al 17’ Intili viene ammonito.

Al 25’ proprio il numero 18 rossoverde riesce a dialogare in area di rigore con Cham, ma Carbone con un riflesso felino gli nega la gioia del gol: resiste l’1-1 al Briano!

Al 28’ esulta il San Cipriano, ma il direttore di gara ancora una volta è chiamato agli straordinari: rete annullata a causa di un fallo compiuto proprio dall’autore del gol Vargiu. Nel frattempo mister Siri richiama in panchina Paolessi per favorire l’ingresso in campo di Rosasco.

Al 32’ mister Girgenti opta per un’altra sostituzione: Orsolini lascia il campo per favorire l’ingresso di Leone.

Al 44’ c’è ancora tempo per una clamorosa occasione. Vargiu colpisce di testa nell’area piccola, ma il suo tentativo non inquadra la porta terminando di poco sopra la traversa.

L’arbitro comanda 5 minuti di recupero.

45’+2 Lipani compie un intervento scorretto iscrivendosi all’elenco degli ammoniti.

Termina così 1-1 senza ulteriori emozioni un match davvero scoppiettante, un incontro ricco di emozioni e colpi di scena conclusosi con un risultato che permette ad entrambe le squadre di mantenere il passo delle proprie avversarie. Adesso domenica prossima per lo Speranza sarà scontro diretto con la Vadese, questo mentre il San Cipriano sconterà il turno di riposo previsto dal calendario.

leggi anche
Speranza Vs San Cipriano
Tabellini
Prima Categoria “B”: Savona fermato sul pari, ne approfitta solo la Samp. Bene Vadese e Q&V
Siri e Girgenti
Stima
Mister Siri irrompe in diretta e incorona Girgenti: “Il Savona vincerebbe il campionato con lui”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.