Monito

Peste suina, il sindaco Camiciottoli avverte: “Pronta ordinanza per uscire dalla zona rossa”

"Se da Roma pensano di tracciare linee a caso senza sapere le singole realtà locali si sbagliano..."

Camiciottoli Pontinvrea

Pontinvrea. “Pronto ad emettere una ordinanza per uscire dalla zona rossa”. L’annuncio arriva dal sindaco di Pontinvrea Matteo Camiciottoli, che vuole superare in “solitaria” lo status di emergenza della peste suina per il territorio del Comune della Valle dell’Erro.

“Pur riconoscendo la gravità della situazione non si può non notare la poca sensatezza di un provvedimento che comporterebbe la fine di tutto il tessuto economico del mio territorio. E non mi possono bastare gli scatti in avanti di alcuni politici regionali” afferma.

“Ho condiviso con l’assessore regionale Piana il percorso iniziale che, tra le altre cose, imponeva l’abbattimento dei maiali all’interno del territorio comunale posti negli allevamenti e a malincuore ho emesso le ordinanze come richiesto, ma se da Roma pensano di prolungare la zona rossa sine die senza sapere neanche cosa succede veramente nelle singole realtà locali, magari puntando il dito su di una cartina geografica e tracciando linee rosse a caso, si sbagliano…”.

“Non si registrano casi di peste suina tra i cinghiali del nostro territorio e diventa impensabile chiudere una delle poche risorse che l’entroterra possiede”.

E ancora: “Il mio comune, il mio territorio, la già fragile economia del mio paese non si può permettere un altro lockdown insensato: in questi anni abbiamo subito il fermo totale a causa del Covid, a ottobre dello scorso anno l’alluvione e oggi la peste suina. Per quanto mi riguarda, dati alla mano, non ci sono i presupposti per continuare a tenere oggi Pontinvrea nella zona rossa e condannarla alla distruzione del tessuto economico, fermo restando che la situazione vada monitorata e che l’assessore Piana stia facendo un ottimo lavoro”.

“Ritengo sia impensabile dover aspettare per poter uscire dalla zona rossa la realizzazione di un ipotetica recinzione, che verrà attuata forse entro la fine dell’anno. Per questo motivo, visto che domani si riunirà l’Unità di Crisi, se da tavolo non verrà fatta una riperimetrazione sensata della zona rossa ho dato incarico agli uffici di predisporre una ordinanza che permetta a Pontinvrea di uscire dalla zona rossa per mancanza di oggettivi presupposti” conclude il sindaco di Pontinvrea.

leggi anche
Generico gennaio 2022
Incontro
Peste suina, Piana: “Riperimetrare zona rossa e riaprire i sentieri”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.