Ricordo

L’aula del Consiglio regionale intitolata a Pertini: “Doveroso omaggio a un ligure che ha contribuito alla crescita democratica del Paese” fotogallery

Questa mattina la cerimonia nella quale il presidente Medusei ha scoperto la targa dedicata all’ex presidente della Repubblica originario di Stella

L'aula del Consiglio regionale intitolata a Pertini

Liguria. Questa mattina, prima dell’inizio della seduta, il presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei, insieme agli altri due componenti dell’Ufficio di presidenza Armando Sanna e Claudio Muzio, ha scoperto la targa dedicata all’ex presidente della Repubblica Sandro Pertini, al quale è stata intitolata l’aula dell’Assemblea legislativa.

“È il doveroso omaggio ad un ligure – dichiarano i membri dell’Ufficio di presidenza – che ha difeso i valori della democrazia. Oggi, dunque, abbiamo adempiuto all’impegno assunto nella scorsa legislatura dal Consiglio regionale, attraverso un ordine del giorno che fu approvato all’unanimità il 29 luglio 2020”.

Hanno assistito alla cerimonia, accanto a numerosi consiglieri regionali e al presidente della giunta Giovanni Toti, all’assessore ai Rapporti con il Consiglio regionale Ilaria Cavo, anche Loris Viari dell’Anpi e Piero Randazzo, fra i promotori dell’iniziativa.

Ha affermato Toti: “È un’iniziativa simbolica, per certi versi dovuta, che conclude un impegno che la nostra amministrazione aveva preso fin dal 2015. Dopo molti anni in cui forse colpevolmente nella sua terra la figura di Sandro Pertini era stata poco considerata, l’intitolazione dell’Aula e, nella precedente legislatura, il restauro della sua casa e le Giornate Pertiniane con il presidente Mattarella al Priamar di Savona, rimettono al centro una persona che ha simboleggiato la libertà di questo Paese e credo anche il decoro della Presidenza della Repubblica, oltre all’affetto che circonda questa carica dello Stato, oggi ricoperta dal Presidente Mattarella”.

Il capogruppo del Partito Democratico Luca Garibaldi: ”L’intitolazione della sala del consiglio regionale a Sandro Pertini è una scelta importante e dal forte significato simbolico. È un modo di ricordare un grande presidente della Repubblica, ma soprattutto l’uomo e il partigiano, che ha sempre lottato per la libertà e per i diritti, che non ha mai perso di vista i valori fondanti della democrazia e dell’antifascismo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.