Patto per la lettura

Borghetto, la biblioteca civica premia i giovani lettori

Nell’ambito dell’edizione 2021 di “Liberi di Leggere”, sostenuta dal Ministero della Cultura

Generico febbraio 2022

Borghetto. La Biblioteca civica di Borghetto S. Spirito, nell’ambito delle iniziative del Patto per la lettura, prosegue le attività di promozione del libro e della lettura. 

Nei giorni scorsi si è infatti svolta la premiazione dei giovani lettori che hanno partecipato all’edizione 2021 di Liberi di Leggere, sostenuta dal Ministero della Cultura. 

Liberi di Leggere è un concorso, legato ad una pubblicazione rivolta ai bambini e ragazzi ed edita annualmente dalla Biblioteca, pensata per suggerire buone letture per l’estate, ma non solo. I libri segnalati nella pubblicazione sono suddivisi per fasce d’età e vengono resi disponibili per il prestito. 

I bambini ed i ragazzi della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado di Borghetto S. Spirito, partecipando al concorso legato alla pubblicazione, concorrono all’assegnazione di buoni per l’acquisto di libri ed aspirano ad essere nominati “Grandi lettori”. 

Anche per l’anno 2021, nonostante il periodo pandemico, la partecipazione alla III edizione del concorso di lettura è stata intensa e sentita: molti i piccoli lettori che hanno frequentato la Biblioteca per prendere in prestito i libri consigliati e che hanno poi rilasciato la propria opinione in merito. Al termine del concorso, la Biblioteca ha così potuto premiare sette giovani lettori, ai quali sono stati consegnati buoni per acquistare libri. 

“Il concorso Liberi di leggere si inserisce in un più ampio progetto di promozione della lettura, che si propone di coinvolgere le nuove generazioni. Partendo dai più giovani lettori, la Biblioteca, che possiede un settore ragazzi altamente specializzato, cerca di trasmettere la passione per il libro e la lettura, facilitando l’accesso alla Cultura a tutti”, hanno fatto sapere dalla civica di Borghetto.  

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.