Lettera al direttore

Riflessione

Tendopoli al Priamar, un lettore: “Rifugio di persone sfortunate, il Comune dovrebbe aiutarle. I problemi di decoro sono anche altri”

di un lettore

Tendopoli Priamar SV

Buonasera Direttore.

Innanzitutto vorrei complimentarmi con Lei e ringraziarLa per l’eccellente e capillare lavoro di IVG.

Potrebbe essere intetessante, secondo me, fare una riflessione sulla tendopoli sotto il Priamar di cui si è discusso giorni addietro:

io penso che quella tendopoli sia rifugio di figli di Dio molto sfortunati che il Comune dovrebbe aiutare; non credo che quelle persone siano felici di dover vivere in quelle condizioni.

Inoltre se ne facciamo un problema di decoro urbano, allora perchè non pensare prima al fatto che nella Nostra città non esista un metro di marciapiede, e non solo, libero da tracce di feci e tracce di urina entrambe prodotte da cani, che evidentemente sono più amati che quei figli di Dio accampati sotto il Priamar. Non parliamo poi di come siano state ridotte le aiuolette antistanti il tribunale o la facciata di Palazzo Santa Chiara dove non nessuno è accampato.

Le porgo distinti saluti.

Un lettore

Più informazioni
leggi anche
Tendopoli Priamar SV
A savona
Falò, cucine improvvisate e rifiuti: sgomberata la tendopoli sulla spiaggia sotto il Priamar

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.