Indagini

Rissa in Darsena: 4 Daspo e 8 giovani denunciati, c’è anche un minorenne

La rissa di sabato notte scorso aveva dato il via alle indagini della squadra mobile

Savona. Otto persone sono denunciate in stato libertà per rissa, tra i 18 e i 29 anni, eccetto un minorenne (17 anni), 4 uomini e 4 donne, per aver partecipato attivamente alla violenta rissa in Darsena nella notte tra il 15 e il 16 gennaio.

Uno degli otto indagati è stato segnalato anche con le accuse di minacce, lesioni e percosse. Il Questore della Provincia di Savona ha avviato l’istruttoria volta all’emissione di quattro Daspo Urbano nei confronti di quattro degli otto indagati. Adottato il provvedimento a loro sarà vietato entrare nel perimetro stabilito dal provvedimento e frequentare i locali pubblici compresi nell’area. E’ previsto per 2 anni e la violazione è un reato punito con la reclusione e una multa che va da un minimo di 8mila ad un massimo di 20mila euro.

Il casus belli è stata una manovra azzardata da parte di un’auto che ha scontrato un pedone in via del Molo. Il passeggero di una Bmw, che transitava in via del Molo a velocità sostenuta e diretta verso via Chiodo, ha sentito un urto ed è sceso per verificare cosa fosse successo. Nel frattempo la vettura ha fatto retromarcia per andare a recuperare il passeggero ed ha urtato lievemente una persona. Da qui è nata la discussione, poi sfociata in violenta rissa che ha coinvolto più persone.

Il dirigente della squadra mobile Rosalba Garello ha ricordato che i controlli sono frequenti in quella zona e l’attenzione è massima: “L’obiettivo è permettere ai cittadini di vivere la Darsena e ai commercianti di lavorare seneramente“.

Per trovare i responsabili sono state accuratamente esaminate le immagini delle videocamere dell’autorità porturale, della polizia municipale e un video amatoriale girato da un giovane che si trovava sul posto: “Voglio ringraziare l’autore del video, ha dimostrato in maniera tangibile cosa significa sicurezza partecipata“, ha detto Garello.

L’episodio ha scatenato la rabbia dei commercianti che hanno chiesto un presidio fisso delle forze dell’ordine al fine di prevenire queste situazioni. L’aspettativa è stata disattesa. Ieri, durante la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, è stato stabilito che “questi fatti non si verificano frequentemente” e i controlli sono già sufficienti.”La risposta è stata calibrata sulle esigenze“, ha ribadito oggi il questore di Savona Alessandra Simone. I controlli da parte delle forze dell’ordine nella zona sono già previsti: proprio quella sera era finito da poco il servizio antidroga della squadra mobile con l’ausilio dell’unità cinofila.

Si valuterà, invece, l’installazione di nuove telecamere di videosorveglianza e, se sarà necessario, sarà richiesta la collaborazione dei residenti per favorire l’attività della polizia.

Le indagini proseguiranno e potrebbe esserci l’adozione di altri provvedimenti ammministrativi – ha spiegato il questore – “nell’ottica della massima prevenzione”.

leggi anche
Generico gennaio 2022
Ci risiamo
Maxi rissa in Darsena a Savona: calci e pugni tra giovani nella notte
Prefettura Savona
In prefettura
Rissa in Darsena, riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica: collaborazione dei residenti e telecamere
Rissa Darsena
Le reazioni
Rissa in Darsena, i commercianti: “Danno di immagine, presidio fisso delle forze dell’ordine unica soluzione”
Palazzo Sisto piazza Sisto palazzo comune Savona
Confronto
Rissa in Darsena, incontro in Comune con Questore e Prefetto. Pasquali: “Piena collaborazione”
Marco Russo presenta la nuova giunta di Savona
Commento
Rissa in Darsena, assessore Pasquali: “Fatto intollerabile, subito un incontro con questore e prefetto”
Rissa Darsena
Esigenze
Rissa in Darsena, i residenti: “Non si tratta di un episodio sporadico. Pronti a documentare ogni volta atti gravi”
Generico gennaio 2022
Provvedimento del questore
Rissa in Darsena, chiuso per motivi di sicurezza “Il semaforo”: locale “spento” per 10 giorni
Generico gennaio 2022
Il video
Rissa a Savona, il titolare del “Semaforo”: “Sono il capro espiatorio, non c’entro col vandalismo in Darsena”
Polizia locale darsena savona
Pericoloso
Ubriaco sfreccia in monopattino tra i dehors della Darsena a Savona, fermato dai vigili oppone resistenza: arrestato

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.