Azione

Si travestivano da operai e compievano diversi furti, due ragazzi denunciati

Bloccati dai carabinieri

Cisano Sul Neva. Da tempo era stata segnalata la presenza di un furgone, con targa francese, con due individui a bordo travestiti da operai stradali, muniti di pettorina, che puntavano i loro obiettivi e poi procedevano al “carico” del materiale ferroso, successivamente rivenduto fuori dal territorio italiano. Il loro comportamento illecito è stato fermato dai carabinieri.

L’ennesimo tentativo di trafugare il materiale, questa volta, è andato a vuoto poiché dopo il primo tentativo di furto, ai danni di una ditta di Cisano, la segnalazione della loro presenza ha consentito alla dipendente radiomobile e alla stazione di Villanova d’Albenga di chiudere il cerchio, bloccandoli dopo un altro furto messo in atto ai danni di un’altra azienda di Cisano, all’interno della quale i due “operai”, ultimato il lavoro di carico del materiale ferroso, erano già pronti per dileguarsi.

La loro impresa si è conclusa con la conduzione in compagnia ad Alassio, i due responsabili a conclusione degli accertamenti e riscontri sono stati denunciati per furto aggravato e continuato in concorso.

Il materiale, dopo il preliminare riconoscimento, è stato consegnato ai legittimi proprietari, che nella circostanza hanno formalizzato la denuncia. I due “operai” sono due ragazzi rumeni di 20 anni entrambi, girovaghi, presunti responsabili del furto commesso ai danni delle due aziende di Cisano. Il presidio del territorio da parte delle stazioni dipendenti della Compagnia di Alassio, coadiuvati sinergicamente al personale del 15 NEC e ai cinofili di Villanova d’Albenga, continua nei rispettivi ambiti territoriali.

Qualsiasi movimento sospetto di persone, mezzi e quanto possa suscitare sensazioni di perplessità e dubbio, i cittadini non indugino assolutamente a comporre il 112 ed a segnalare quanto da loro osservato e rilevato. Recandosi anche in caserma a rappresentare di persona situazioni anomale che destano preoccupazioni ed inquietudine.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.