Commento

Quirinale, Vazio (Pd): “Centrodestra irresponsabile con la candidatura Casellati”

"Serve un Presidente super partes, con un profilo morale alto, che sia di garanzia per tutti"

Quirinale Roma

Liguria. “Provare ad imporre un nome del proprio schieramento, anche quando non si hanno i numeri per farlo, soprattutto in un momento delicato per il Paese come quello che stiamo vivendo, è un segno di grande irresponsabilità”. Così il parlamentare ligure e savonese Franco Vazio, vice presidente della Commissione Giustizia, commenta l’esito della votazione odierna, con un’altra fumata nera e il flop della proposta avanzata dal centrodestra.

“Senza dare giudizi sulla persona, candidare in questa situazione la seconda carica dello Stato – Maria Elisabetta Casellati – è cosa incredibile e sconcertante” aggiunge.

“Il centrodestra aveva a disposizione 453 voti, la Casellati ne presi solo 382, segno che neppure i Grandi Elettori del suo schieramento l’hanno votata”.

“Avevamo ragione noi. Serve un Presidente super partes – con un profilo morale alto, che sia di garanzia per tutti e che sappia con saggezza prendere per mano il Governo e il Paese, come in questi sette anni ha fatto Sergio Mattarella”.

“Spero ora che anche i Grandi Elettori di centrodestra spieghino a Matteo Salvini e a Giorgia Meloni che non si può inchiodare per giorni l’Italia per calcoli e interessi di parte”.

“La soluzione è a portata di mano: nessuno però può pretendere di farcela da solo o di imporla con arroganza agli altri. Mi auguro che nelle prossime ore la saggezza e la serietà prendano il sopravvento” conclude Vazio.

E intanto è iniziata la sesta votazione: Forza Italia, FdI e Lega hanno deciso di astenersi, mentre Pd, Leu e Movimento 5 Stelle voteranno scheda bianca, come Italia Viva. Quindi, si attendono ancora ore di nuovi colloqui e trattative tra i partiti e gli schieramenti per definire, finalmente, una candidatura condivisa.

leggi anche
sergio mattarella
Secondo mandato
Quirinale, alla fine i partiti si rifugiano in Sergio Mattarella: è lui il 13° Presidente della Repubblica

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.