Replica

Quarantene e tamponi nelle scuole, la Lista Toti a PD e Lista Sansa: “Critiche che sono la forma più bieca di populismo”

"La strategia della minoranza? Parlare di argomenti che si conoscono solo superficialmente, fornire soluzioni semplici a problemi complessi e uno strisciante sciacallaggio politico"

Generica

Liguria. “Parlare di argomenti che si conoscono solo superficialmente, fornire soluzioni semplici a problemi complessi e, ciliegina sulla torta, uno strisciante sciacallaggio politico. Sono gli ingredienti che l’opposizione in consiglio regionale cucina con sapienza ogni giorno, anche oggi, discettando sulle quarantene nelle scuole e sui tamponi gratuiti per gli studenti”. Così in una nota i consiglieri regionali della Lista Toti rispondono alle polemiche di Partito Democratico e Lista Sansa.

“L’aumento dei contagi nelle fasce più giovani della popolazione è stato repentino e continuo – proseguono i consiglieri arancioni – Basti pensare che a ieri erano 1.293 le classi in quarantena in tutta la Liguria, di cui 523 nell’area della Città metropolitana di Genova. Una situazione straordinaria che ha richiesto risposte straordinarie già messe in campo dalla Regione che, con il personale sanitario già da tempo sotto pressione e impegnato su più fronti, ha esteso la gratuità dei tamponi alle scuole elementari e dell’infanzia, nonostante la normativa nazionale lo prevedesse solo per le secondarie di primo e secondo grado. Ancora, sono state snellite le procedure burocratiche ed è stato aumentato il numero di centri in cui è possibile effettuare il tampone su tutto il territorio regionale”.

“Nei prossimi giorni ulteriori misure per venire incontro alle esigenze degli studenti e delle loro famiglie saranno implementate, di comune accordo con i soggetti coinvolti. Inoltre occorre semplificare e aggiornare le norme a livello nazionale: in Liguria da inizio anno sono stati effettuati 1,2 milioni di tamponi: uno sforzo che non si può più reggere. Per evitare di essere travolti dalla burocrazia serve che il Governo dia il via libera a tamponare solo i sintomatici, sbloccando anche il sistema-scuola. Non ha senso, infatti, restringere ulteriormente le regole rispetto agli adulti e creare così situazioni di disagio”.

“Respingiamo quindi al mittente le critiche arrivano da Lista Sansa e Partito Democratico, ormai appiattiti sul fornire risposte immediate e che parlano alla pancia dei cittadini a problemi complessi e di difficile gestione, che rappresenta la forma più bieca del populismo”, concludono i consiglieri.

leggi anche
docente scuola covid
Tema caldo
Covid a scuola, la Lista Sansa interpella Toti: “La comunicazione tra Asl e scuole è interrotta”
scuola ragazzi mascherine
Soluzioni cercasi...
Scuola, l’assessore Cavo: “Semplificare il tracciamento”. Sanna (Pd): “Serve nuova procedura”
tampone covid drive through
Richiesta
Caos tamponi, la proposta di Tosi (M5S): “Coinvolgere parafarmacie e pubbliche assistenze”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.