Stop

Poste, in Liguria sciopero dello straordinario “contro la carenza di organico”

Parte oggi e terminerà il prossimo 28 febbraio

Poste Italiane

Liguria. Parte oggi e terminerà il prossimo 28 febbraio lo sciopero dello straordinario per il personale di Poste in Liguria. Lo sciopero è stato proclamato dal Sindacato Lavoratori Comunicazione Cgil contro la carenza di organico.

“E’ sufficiente recarsi davanti ad un qualunque sportello Postale per verificare le code alle quali sono sottoposti i cittadini, senza contare le difficoltà degli operatori del back office o dei portalettere, molti precari – spiega Umberto Cagnazzo, coordinatore regionale di Slc Cgil Liguria – Il continuo peggioramento delle condizioni di lavoro è tra le motivazione alla base della mobilitazione nella quale si inseriscono le questioni legate al controllo del green pass, da domani 1 febbraio, e che non siano messe a disposizione del personale le mascherine FFP2, salvo alcune mansioni particolari come i consulenti finanziari e il personale in auto protezione”.

La richiesta di Slc Cgil a Poste è quella di avviare “una contrattazione sindacale seria e costruttiva che porti a risolvere una situazione insostenibile per operatori e utenti, entrambi stanchi nel dover quotidianamente far fronte ad una situazione di emergenza”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.