Confronto

Maltempo 2019, piano regionale da 26 milioni di euro per il ripristino dei danni

L'assessore regionale Giampedrone ha incontrato a Palazzo Nervi i sindaci della provincia. Alle famiglie sfollate destinati 500 mila euro

Savona. Un piano di interventi da 26 milioni di euro condiviso da tutti nella visione di equilibrio generale della provincia rispetto alle esigenze dei territori. Con queste parole l’assessore regionale di Regione Liguria Giacomo Giampedrone ha assicurato i sindaci del Savonese in merito agli interventi di ripristino dei danni dell’alluvione dell’autunno del 2019. Durante l’incontro che si è tenuto oggi nella sala consiliare di Palazzo Nervi i primi cittadini si sono confrontati con l’assessore regionale alla protezione civile.

I Comuni si devono occupare di fare le ricognizioni in cui sottolineano gli interventi a cui dare priorità.

Le opzioni presentate da Giampedrone sono state due: presentare due piani (uno da 12 milioni di euro e l’altro da 14 milioni) oppure un piano unico da 26 milioni. Al momento sono disponibili i primi 12 milioni, la rimanente parte deve ancora arrivare. “Se è questione di una differenza di soli 20 giorni è preferibile presentare un piano completo e dedicare una parte delle risorse ad aiutare le famiglie rimaste senza abitazione”, ha commentato il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri in accordo con l’assessore regionale. Tra le urgenze il sindaco di Quiliano Nicola Isetta sottolinea l’importanza degli interventi finalizzati a ripristinare la viabilità. Le altre tranche di risorse arriveranno a marzo, maggio-giugno e l’ultima a settembre.

La somma definitiva ammonterà a 60 milioni. Infatti il totale dei danni subiti dalla Liguria, sia dalle imprese che dalle famiglie è di 56 milioni di euro. Se venisse approvato l’emendamento dal parlamento 500 mila euro sarebbero destinati alle famiglie ancora sfollate. I lavori svolti con risorse proprie comunali saranno rimborsate dalla Regione.

Danni Alluvione Incontro Sindaci Giampedrone

“Se è questione di una differenza di soli 20 giorni è preferibile presentare un piano completo e dedicare una parte delle risorse ad aiutare le famiglie rimaste senza abitazione”, ha commentato il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri in accordo con l’assessore regionale. Concordi con Olivieri anche i sindaci. Tra le urgenze il sindaco di Quiliano Nicola Isetta sottolinea l’importanza degli interventi finalizzati a ripristinare la viabilità. Le altre tranche di risorse arriveranno a marzo, maggio-giugno e l’ultima a settembre.

Nell’ambito degli inteverti di protezione civile si è passati “da 200-300 all’anno a 2-3mila interventi con 12 piani annuali (invece che 1-2)”, questi i numeri presentati dal dirigente competente di Regione Liguria.

“Dopo un po’ di lungaggini siamo arrivati ad ottenere cifre significative, non saranno mai esaustive – ha dichiarato Giampedrone -. Gli interventi strutturali sono quelli che tutti auspichiamo e speriamo da ormai due anni. Selezionare priorità di intervento che sono diventate urgenti rispetto ad altri. Doveroso venire qua da voi per spiegarmi come vorrei muovermi“.

Incontro sindaci provincia maltempo 2019
Il confronto dei sindaci della provincia di Savona con l'assessore regionale Giampedrone

Nei giorni scorsi il presidente di Regione Liguria e l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone avevano richiesto di stanziare nuovi fondi sia al capo del dipartimento nazionale della protezione civile, sia alla commissione della protezione civile della conferenza delle Regioni, dopo la recente cessazione dello stato di emergenza per il periodo ottobre e novembre 2019.

Giampedrone si è recato il 20 gennaio a Stella dove ci sono ancora alcune famiglie sfollate alle quali fino ad oggi sono stati corrisposti contributi per l’immediato sostegno pari a 2.750 euro a famiglia.

Danni Alluvione Incontro Sindaci Giampedrone

L’assessore ha colto l’occasione per annunciare la necessità di un secondo piano di riparto delle risorse per i danni dell’emergenza 2021 entro i prossimi 15 giorni per un totale di 8 milioni. “Lavoreremo al meglio con i Comuni – ha ribadito Giampedrone – consapevoli di non avere il 100 per cento delle risorse, per redigere un piano aggiornato di riparto e andare incontro ove possibile così a tutte le loro esigenze sul fronte degli interventi di somma urgenza”.

leggi anche
Stella Danni post-maltempo
Domani il sopralluogo
Danni maltempo 2019, Regione Liguria chiede altri contributi per le famiglie ancora evacuate nel savonese
Giampedrone a Stella
Sostegno
Alluvione 2019, ancora 5 famiglie sfollate a Stella. Giampedrone: “Massimo impegno per avere nuovi fondi”
Stella Danni post-maltempo
Finanziamenti
Maltempo 2019: la Regione stanzia oltre 6,5 milioni di euro per gli interventi strutturali nel savonese
Stella Danni post-maltempo
Lavori
Maltempo 2019, per il savonese la Regione propone un piano da 15 milioni di euro per il ripristino dei danni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.