Semplificazione

Covid, positività e fine dell’isolamento: autotest per i vaccinati

E' la proposta del gruppo Pd in Regione: interpellanza del capogruppo Luca Garibaldi

covid coronavirus tamponi

Liguria. “Permettere ai cittadini vaccinati, con dose booster o seconda dose entro 120 giorni, di registrare la propria positività o fine isolamento anche attraverso un autotest salivare o antigenico rapido eseguito a domicilio, migliorerebbe il tracciamento, agevolerebbe i cittadini e alleggerirebbe il carico di richieste che grava su Asl e farmacie”.

Così il capogruppo del Partito Democratico-Articolo Uno in Regione Luca Garibaldi, che ha presentato un’interrogazione che sarà discussa domani in Consiglio regionale per migliorare le attuale procedure sanitarie ed evitare disagi e lungaggini rispetto al caos-tamponi dei giorni scorsi.

“Si tratta – prosegue Garibaldi – di un sistema semplice e praticamente a costo zero: le persone vaccinate, registrate al Fascicolo Sanitario Regionale, registrerebbero la loro positività o negatività caricando la foto del test eseguito a domicilio su una piattaforma apposita nel portale della Regione Liguria, facendo scattare automaticamente l’isolamento o la fine della quarantena”.

“L’Emilia Romagna lo ha già attivato, mi auguro che la Liguria sia la prossima Regione ad adottarlo”.

“Si tratta di un sistema che permetterebbe anche di colmare il gap che si è creato nei mesi scorsi, quando molte persone, risultate positivi al test fatto in casa, sono rimaste giorni e giorni in attesa senza un tampone di conferma, impossibilitati così a registrare la positività, con tutte le ricadute su rinnovo green pass e richiamo vaccinale”.

leggi anche
tampone covid drive through
Bollettino
Covid in Liguria, 2.496 nuovi casi e 28 ricoveri in più

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.