Arrivata

Covid, sequenziata per la prima volta in Liguria la variante Omicron 2: due casi al San Martino

La presenza della 'variante gemella' confermata dopo il tracciamento e il sequenziamento in laboratorio

covid coronavirus tamponi

Genova. In Liguria arriva la nuova variante (della variante): si chiama Omicron 2 ed è stata sequenziata presso i laboratori del Policlinico San Martino di Genova.

La notizia arriva dalla direzione dell’ospedale che in una nota stampa conferma la presenza di due casi accertati, il primo confermato dopo il sequenziamento di routine al San Martino mentre il secondo emerso dal sequenziamento di un campione derivante dal monitoraggio nazionale, che coinvolge il laboratorio dell’ospedale.

La segnalazione arriva dal Laboratorio di Igiene diretto dal professor Icardi: secondo le prime informazioni questa nuova variante avrebbe scarsa attitudine a replicarsi nel tessuto polmonare profondo, prediligendo le alte vie respiratore e potrebbe non diventare prevalente rispetto alla “sorella maggiore”.

Rispetto all’ultimo aggiornamento dell’Oms, Omicron 2 è stata rilevata in oltre 40 paesi quali India, Regno Unito, Francia, Danimarca, Svezia e ora è sbarcata anche oltreoceano, negli Usa. Ma i casi derivanti dalla sottovariante – spiegano i Centers for Disease Control and Prevention americani – sarebbero ancora pochi e “al momento è troppo presto per determinare se la BA.2 sia più trasmissibile o più potente rispetto alla variante Omicron originale BA.1. Ma la sua diffusione ed i suoi effetti vanno tenuti sotto controllo”.

leggi anche
militi pubbliche assistenze covid
Bollettino
Covid, buone notizie in Liguria: scende sensibilmente il numero dei positivi come sale quello dei guariti
vaccino covid
Risultato
Covid, la ricerca di Alisa: “No-vax rischiano di essere ricoverati in ospedale 8 volte più dei vaccinati”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.