Progetto nazionale

Comune di Stella a Roma per onorare Pertini: “Entro la fine del 2022 una statua intima nella casa natale”

Artista Marchese: "Sarà un'opera vivibile a ringraziamento di tutto quello che lui ha fatto per noi". Castellini: "Grande emozione"

Roma/Stella. Sarà posizionata sul muricciolo di fronte alla casa natale di Stella, dove la madre lo attendeva ogni giorno, la statua del presidente “più amato dagli italiani” Sandro Pertini. In mano la tradizionale pipa, la gamba destra accavallata sulla sinistra, lo sguardo concentrato verso il futuro: è questa l’opera d’arte “vivibile” che l’artista Pietro Marchese donerà al Comune di Stella entro la fine del 2022.

“Si tratta della prima pietra che vedrà poi nascere tanti altri progetti per valorizzare l’immagine di un uomo che continua a offrire grandi emozioni anche ai giovani” afferma il sindaco di Stella Andrea Castellini, presente oggi alla conferenza stampa che si è tenuta a Roma presso la Camera dei deputati per presentare il progetto nazionale avviato grazie alla proposta di legge dell’onorevole Maria Teresa Baldini per valorizzare le case natali.

statua pertini stella

E’ nei Comuni piccoli come quello di Stella che la tradizione viene conservata e tramandata continuamente ed è fondamentale per questo dare loro voce – commenta l’onorevole Baldini -. Questo è un momento importante perchè siamo vicino all’elezione del nuovo presidente della Repubblica e alla decisione di un artista di realizzare un’opera d’arte importante per tutta l’Italia. E’ fondamentale che questo progetto che si realizzerà a Stella sia da esempio per altre realtà storiche in altri comuni d’Italia. Bisogna ripartire dall’arte e dall’artigianato, dalla creatività e dalla bellezza del nostro territorio e in questa occasione sono onorata di portare avanti questa visione”.

Tutto nasce dal volere della precedente amministrazione Lombardi che ha desiderato dare al territorio di Stella la figura intima del presidente Pertini – tiene a dire l’attuale sindaco Castellini – e noi siamo orgogliosi di proseguirlo, anche se il Comune, come tutti quelli di ridotte dimensioni, non ha a disposizione una grande quantità di fondi per sostenere questi progetti. Ringrazio quindi l’artista per aver realizzato l’opera, la seduta e di donarla. Come amministrazione abbiamo cercato di venirgli incontro offrendo i fondi necessari per i materiali e la messa in posa dell’opera”.

statua pertini stella

Pietro Marchese, l’artista, in occasione esprime: “Per me realizzare un’opera per il presidente Pertini significa andare a valorizzare tutti i valori della resistenza che rappresentano i dettami della Costituzione, tutte le lotte che ha compiuto questo uomo contro il fascismo e per darci i valori alti della democrazia. L’opera che ho realizzato è quindi un piccolo gesto per restituire nel mio piccolo quello che lui ci ha dato“.

Non si tratta di un’opera celebrativa, ma della figura intima e “vivibile” del presidente che stava dalla parte del popolo: “La collocheremo entro il 2022 nel muricciolo vicino alla sua casa natale, in una panchina, dove sua madre lo ha atteso per anni. Mi ha emozionato ricordare quando, dopo la caduta del fascismo, Sandro Pertini rientrò a Savona e nella sua amata Stella: sarà in quell’occasione che rincontrò i parenti e i concittadini, ma soprattutto sua madre. Sarà l’ultima volta che la vide, poi morì. Quando l’opera sarà installata, chiunque potrà sedersi accanto al presidente” conclude l’artista.

“Dopo la posa, l’opera verrà inaugurata – anticipa Castellini -. All’evento inaugurale sarà ovviamente invitato il nuovo presidente della Repubblica, spero davvero che possa venire a vedere di persona la statua”.

Presente fisicamente alla conferenza stampa che si è portata seguire anche in streaming l’ex sindaco di Stella Marina Lombardi.

leggi anche
Generico gennaio 2022
Progetto nazionale
A Stella presto una statua in bronzo di Sandro Pertini, sindaco: “All’inaugurazione sarà invitato il nuovo Presidente della Repubblica”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.