Uniti si può

Calcio, Albenga. La certezza di Lupo: “Merito di tanti, ora servono tutti”

Torna a parlare il tecnico bianconero

Alessandro Lupo Albenga

Tanto era l’entusiasmo nel post partita contro la Genova Calcio, quanto è cresciuta la consapevolezza durante la settimana.

Le facce nuove in campo hanno dato una maggiore compattezza alla squadra di Alessandro Lupo, il quale ha sottolineato la grande prova del neo acquisto Daniele Puddu, nuovo leader dello spogliatoio ingauno.

Due giorni dopo all’intervista fatta assieme a capitan Gargiulo, il tecnico genovese è tornato a parlare della vittoria di domenica, elogiando i suoi: “Una partita quasi perfetta fatta da ragazzi che meritano solo applausi: siamo un bel gruppo e, nonostante quel poco che abbiamo lavorato assieme, visti i nuovi innesti arrivati in settimana, sono rimasto colpito positivamente da come hanno interpretato la gara contro una squadra molto forte. Una tenuta atletica del genere, dopo uno stop di quasi un mese, non è da tutti: merito del grande lavoro di Matteo Fiani. Sinceramente, non credo ci sia stata storia per tutti i 90 minuti”.

Ma il prossimo avversario per i bianconeri sarà il Finale, una vera e propria diretta concorrente per la zona playoff. Lupo, ricordandosi ciò che è successo qualche mese fa contro i giallorossiblù, sa ciò che serve: “Noi faremo al massimo il nostro dovere, come è sempre stato, cercando di ottenere i risultati migliori possibili con lo spirito di domenica scorsa. Adesso ci aspetta una battaglia contro una squadra forte, guidata da un bravo allenatore che è il loro valore aggiunto; all’andata siamo riusciti a vincere immeritatamente, a mio dire, dopo essere stati messi in grande difficoltà, più di quanto abbiano mai fatto altre squadre”.

Nelle scorse settimane si sono diffuse molte voci sull’ambiente Albenga: tra addii importanti, problemi economico e tanta confusione. Il mister, tuttavia, ha sempre lo spirito che lo contraddistingue da tempo: “Penso solo a lavorare sul campo senza mai tralasciare nulla, facendo la persona seria fin quando ci sarà la possibilità. Sportivamente parlando, sono molto soddisfatto di ciò che si è creato: Albenga è un posto che merita qualcosa di più dell’Eccellenza. Attualmente non siamo noi la squadra da battere, dovendo sempre stare sul pezzo per poter fare risultato con tutti, in un girone molto livellato: arrivare ai playoff dipenderà solamente da noi”.

Come detto, nel post partita di domenica scorsa c’è stato grande entusiasmo: abbracci, risate e tanta felicità per il risultato sportivo raggiunto. Infatti, Lupo ci tiene a rimarcarlo: “Vorrei fare i miei complimenti a Mei e a Belvedere, due elementi fondamentali per l’Albenga che sono partiti sin da subito assieme a me. Il primo, come direttore generale, è sempre preciso per far andare le cose sempre nel migliore dei modi; per quanto riguarda il nostro direttore sportivo, credo abbia lavorato molto bene sia all’inizio e sia adesso: mi sono ritrovato una squadra di giovani ma molto validi, ed è riuscito a fare un buon lavoro anche con i nuovi innesti. Il lavoro di Cometto e di Colla sarà fondamentale per cercare di consolidare tutto questo”.

 

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.