Anti-degrado

Albenga, l’amministrazione pensa ad un’ordinanza anti-spaccio: “Fenomeno che danneggia l’immagine della città”

L’assessore Vannucci: “L’obiettivo è colpire il momento dello spaccio, un insulto al decoro della città”. Allo studio un’ordinanza del Comune di Vicenza

Polizia Municipale Albenga

Albenga. Colpire il momento dello spaccio in quanto fenomeno che danneggia l’immagine e il decoro della città. È questa la ratio dell’ordinanza sindacale su cui è al lavoro l’amministrazione comunale di Albenga.

“Fatta eccezione per il caso dei minorenni – spiega l’assessore ingauno alla sicurezza e alla polizia locale Mauro Vannucci -, oggi non esiste una legge penale pensata per punire anche chi acquista la droga. L’obiettivo dell’ordinanza a cui stiamo lavorando è quello di colpire il gesto dello spaccio, un fatto indecoroso, che giustamente infastidisce i cittadini e rappresenta un insulto all’immagine della città”.

Il punto di partenza per la costruzione del nuovo provvedimento è un’ordinanza sindacale del Comune di Vicenza. E proprio sulla falsariga di quel testo, l’amministrazione ingauna è al lavoro per elaborare un documento che non lasci spazio ad impugnazioni: “Nei prossimi giorni chiederemo un’informativa alla Prefettura per ottenere i numeri esatti da inserire all’interno del testo dell’ordinanza, riportando gli interventi fatti dalle forze dell’ordine – prosegue Vannucci -. Ci vorrà un po’ di tempo, anche perché la volontà è quella di costruire un testo ben fatto e non impugnabile”.

Secondo l’assessore albenganese, la nuova ordinanza potrebbe vedere la luce tra una ventina di giorni: “Il fenomeno dello spaccio di stupefacenti è composto da due condotte – ricorda ancora l’assessore alla sicurezza ingauno -, colui che vende e colui che compra. La sanzione amministrativa che abbiamo in mente va a colpire entrambe le condotte, posto che ovviamente chi spaccia è punibile secondo le leggi penali, mentre chi compra no”.

L’ordinanza voluta dal sindaco di Vicenza prevedeva una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 400 euro per chi fosse stato colto a ricevere o consegnare (a qualsiasi titolo e finalità) sostanze stupefacenti o psicotrope. Anche nel caso del Comune veneto lo scopo del provvedimento era stato quello di contrastare il degrado in alcuni quartieri della città.

leggi anche
Polizia Municipale Albenga
Colto sul fatto
Duro colpo allo spaccio di droga ad Albenga: arrestato “Lo Spagnolo”
donna morta via montalcini
Situazione
Albenga, spaccio e degrado in via Rita Levi Montalcini. Il sindaco Tomatis: “Essenziale il restyling delle palazzine”
via Villaggio Iris Albenga
Richiamo
Albenga, Ciangherotti (FI): “Spaccio e degrado in via Villaggio Iris, l’amministrazione intervenga”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.