Rivoluzione

Alassio rinnova il servizio delle mense scolastiche: nuova gestione e pagamento

Dal 1° febbraio un'app per pagamenti on line, verifiche e certificazioni. Macheda: "Volevamo offrire ai genitori una gestione innovativa"

Melgrati Macheda mensa scuola Alassio

Alassio. L’Assessorato alle Politiche Scolastiche, ottemperando alle disposizioni di legge in base alle quali è obbligatorio per l’Ente Pubblico aderire al Servizio PagoPa, rende noto che a partire da martedì 1 febbraio 2022 verrà introdotto un nuovo sistema di gestione e pagamento del servizio di ristorazione scolastica.

“I genitori – spiega l’Assessore alle Politiche Scolastiche, Fabio Macheda – avranno la possibilità, scaricando l’app MEETSFOOD sia da Appstore che da Playstore, o anche da applicazione per PC al sito, di poter visualizzare la situazione dei pasti dei propri figli, visualizzare il credito rimanente e procedere alla ‘ricarica’ con pagamento PagoPA”.

Per accedere al servizio il sistema fornirà le credenziali mediante l’invio di due messaggi all’indirizzo mail ch i genitori avranno fornito al momento dell’iscrizione al Servizio Mensa. Un email conterrà la user ID, l’altro la password.

A ciascun alunno, già iscritto al servizio di refezione scolastica, verrà attribuito un codice identificativo (Codice PAN) che servirà per poter effettuare l’acquisto di buoni pasto. Ovviamente il Codice PAN è personale, non cedibile e identificativo di ogni singolo studente. Dunque dal 1° febbraio, il pagamento dei pasti potrà avvenire esclusivamente con Pago PA con pagamento immediato o Pago PA tramite Avviso di Pagamento.

“Nessuna variazione – continua Macheda – sulla tariffa del buono pasto, che resta quella in vigore per l’anno scolastico in corso al termine del quale (Giugno 2022) il credito residuo verrà considerato attivo per l’inizio del successivo anno scolastico (2022/2023), fatto salvo il termine del ciclo scolastico (3°secondaria di 1° Grado) o il trasferimento ad altro Istituto Scolastico, per cui il credito attivo potrà essere rimborsato”.

La presenza giornaliera dello studente in mensa verrà rilevata direttamente dal personale incaricato dal Comune di Alassio, entro le ore 10 del mattino, con conseguente detrazione del costo del pasto dal “portafoglio on line” .

“La soluzione proposta – conclude Macheda – vuole offrire ai genitori una gestione innovativa, utilizzabile in modo indipendente, per la verifica dei pagamenti eseguiti, il numero di presenze in mensa dei figli, la situazione di credito rimanente e la possibilità per i genitori, a fine anno solare, di stampare l’attestazione ai fini dichiarativi fiscali”.

Apposita comunicazione in questo senso perverrà già da venerdì 28 gennaio alle famiglie e l’Ufficio Servizio Politiche Scolastiche rimarrà a disposizione per ogni ulteriore chiarimento presso il Palazzo Comunale nell’orario 9.30-12.30 nei giorni di lunedì e martedì, o telefonando al n. 0182 602259 – indirizzo e-mail scolastico@comune.alassio.sv.it .

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.