Contagi in aumento

Ufficiale: rinviata la ripresa dei campionati dalla Promozione alla Terza Categoria

Tutto invariato per Serie D ed Eccellenza, gli altri tornei scatteranno il weekend del 22-23 gennaio

pallonenike_prorogasospensione_large

L’incremento dei contagi ha spinto i vertici federali a rinviare l’inizio di tutte le competizioni che non ricadono nell’interesse nazionale. Pertanto, tutti i campionati dalla Promozione compresa a scendere, fino alla Terza Categoria, non riprenderanno nel fine settimana dell’8-9 gennaio ma due settimane più tardi: 22-23 gennaio. Sono escluse, quindi, la Serie D e l’Eccellenza. Il rinvio coinvolge anche i campionati agonistici giovanili, mentre si attendono disposizioni per l’attività di base.

Di seguito, i passaggi cruciali del comunicato

Serie D ed Eccellenza

  • per i Campionati riconosciuti di “interesse” nazionale e quindi Campionato di Eccellenza maschile e femminile, Calcio a Cinque serie C maschile e femminile nulla è modificato rispetto alla programmazione gare resa nota con il C.U. n. 45 del 16 dicembre 2021 e n. 47 del 23 dicembre 2021, sia al riguardo, appunto, delle gare di Campionato sia al riguardo delle Finali di Coppa Italia Regionale previste per le stesse categorie;

Promozione, Prima Categoria, Seconda Categoria, Terza Categoria, Juniores e giovanili ecc.

  • per gli altri Campionati non di “interesse” nazionale ma regionale e/o provinciale e, pertanto, Promozione, Prima, Seconda e Terza categoria, Juniores Regionale d’Elite e di Secondo Livello, Under 18 e tutte le categorie agonistiche del Settore giovanile e Scolastico maschile e femminile, la programmazione prevista, sia a livello Regionale sia a livello Provinciale, con i diversi Comunicati per il weekend del 8 e 9 gennaio 2022 deve intendersi annullata e riprogrammata per il weekend del 22 e 23 gennaio 2022 e sarà nuovamente resa nota attraverso il prossimo CU Regionale o Provinciale. Tale riprogrammazione deve intendersi esclusivamente come una forma di prolungamento della sosta natalizia.

Attività di base

  • per quel che concerne l’Attività di Base siamo in attesa di un Comunicato dedicato da parte del Settore Giovanile e Scolastico Nazionale pertanto, al momento, tutto quanto autorizzato in tema di Tornei rimane valido con, naturalmente, la rafforzata raccomandazione del rispetto delle normative vigenti emanate attraverso i già citati Protocolli;

 

Il comunicato integrale della Federazione:

Dal costante monitoraggio effettuato da questo Comitato Regionale in relazione allo svilupparsi della pandemia da SARS 2 – Covid 19 attraverso sia le comunicazioni ufficiali emanate dagli Organi Governativi competenti, i contatti con gli Organismi Regionali preposti, i riscontri diretti sul territorio attraverso le proprie Dipendenze Provinciali/Locale sia, infine, con lo scambio di informazioni continuo con le diverse Società, è ovviamente emersa un’evoluzione preoccupante dei casi di infezione da virus di cui sopra, evoluzione che sta interessando in modo significativo anche le fasce più giovani della popolazione e, pertanto, dei nostri tesserati.

Nell’ottica di perseguire l’obiettivo primario della tutela della salute di quest’ultimi ma nella determinata consapevolezza che lo sport in generale, ed il calcio in particolare, rivestono un ruolo determinante affinché i giovani, e non solo loro, riconoscano in esso un veicolo trainante sia dal punto di vista psicologico sia dal punto di vista fisico per resistere e combattere le particolari evidenze negative che la diffusione del virus fa emergere, in linea altresì con l’impostazione del Governo che, pur nella ricerca di tutte le soluzioni scientifiche e pratiche atte a ridurre al minimo la possibilità di espansione dei contagi, mantiene una linea di “apertura” anche in considerazione delle evidenti conseguenze negative dal punto di vista economico di un’eventuale linea di diverso indirizzo, conseguenze dalle quali ovviamente anche le nostre Società sarebbero colpite a fronte degli importanti sacrifici ed investimenti economici che le Stesse hanno affrontato in sede di ripartenza, con lo scopo, inoltre, di permettere alle nostre Associate ma soprattutto ai Tesserati di adeguarsi alle normative Governative di recente emanazione in tema di Green pass rafforzato, ed, infine, dopo un’approfondita disanima effettuata in videoconferenza tra tutti i Presidenti Regionali della LND con il Commissario Straordinario dottor Abete, il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Liguria comunica quanto segue:

– le presenti comunicazioni devono intendersi “in progress” in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica e di eventuali aggiornamenti da parte di Enti superiori;

– è assolutamente necessario il puntuale e preciso adempimento delle indicazioni che gli Organismi Governativi e i correlati Protocolli emanati dalla F.I.G.C dispongono;

– si pone all’attenzione un estratto del C.U. n.15 del 16 settembre 2021 e del C.U. n. 23 del 7 Ottobre 2021 di questo Comitato Regionale integralmente riproposto in calce;

[…](porzione relativa a interesse nazionale, non interesse nazionale, attività di base riportata all’inizio dell’articolo)

– rimangono programmate così come già rese note attraverso i diversi Comunicati le gare di recupero sia su base regionale che provinciale. Ovviamente, previo accordo tra le Società interessate e il Comitato di competenza, si potrà modificare il giorno e l’ora di programmazione in ragione delle nuove giornate di effettuazione disponibili. Estratto da C.U. n.15 del 16 Settembre 2021

Più informazioni
leggi anche
pallone
Novità
Super Green Pass, dal 10 gennaio obbligatorio anche per gli sport di squadra all’aperto

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.