Messaggio

Toirano, tra i 200 presepi anche quello dell’Istituto Falcone di Loano

E' visionabile, fino all'Epifania, in "Località Mulini"

presepe istituto falcone toirano

Loano. L’istituto Falcone di Loano è presente alla 25^ edizione del noto “Itinerario dei Presepi” di Toirano con un’allestimento curato da una rappresentanza di allievi facenti parte del neonato gruppo di atleti di nuoto paralimpico.

Con l’assegnazione del numero 174, visionabile in località Mulini (dal parcheggio dietro alla Farmacia, lungo la salita pedonale verso la Certosa), è uno degli oltre 200 presepi della rassegna diffusa allestita per le vie del borgo e delle borgate con l’attenta regia di Orlando Boccone, responsabile del Museo Etnografico della Valle Varatella

Spiega l’allievo di 4A indirizzo turistico Tommaso Guido: “L’idea ci è venuta negli spogliatoi della piscina del Doria Nuoto di Loano, dove ogni martedì ci rechiamo per l’attività di nuoto scolastica (da quest’anno con il supporto del Comitato Paralimpico Regionale) che ha portato alla nascita, grazie ad un progetto integrato, di una squadra di nuotatori del Falcone tesserati. Mio nonno, Vincenzo Dicola, era un appassionato di presepi e mi ha lasciato la sua ricchissima collezione di manufatti. Si pensava di fare un presepe a scuola ma poi, avendo svolto quest’estate attività di PCTO (ex alternanza scuola-lavoro) presso il Museo Etnografico di Toirano, abbiamo deciso di chiedere ad Orlando un posto nel 25^ Itinerario ed eccoci qua”.

“Dopo diversi sopralluoghi abbiamo scelto i materiali consoni a rappresentare la località Mulini che ci era stata assegnata e ci siamo messi all’opera. Vi invitiamo quindi a Toirano ed al suo Itinerario fino all’Epifania compresa sperando che il nostro messaggio di un istituto superiore attento al territorio, in rete con le associazioni e gli enti locali possa essere un valore per l’intera comunità come lo è per il nostro gruppo inclusivo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.