Countdown

Savona, il Capodanno si festeggia in Darsena con uno spettacolo di luci

Eventi anche giovedì 30 con musica e luoghi della cultura aperti per aspettare il nuovo anno

Savona Vecchia Darsena panoramica sera

Savona. Spettacolo di luci, musica, apertura dei luoghi della cultura. Sono questi gli ingredienti del Capodanno savonese. “L’amministrazione comunale ha scelto di dare luce alla nostra città e ha scelto di farlo in uno dei luoghi simbolo di Savona, la Darsena dove passato e futuro si intrecciano e si riconnettono” spiega il vicesindaco di Savona, Elisa Di Padova.

“Nello spirito che ha contraddistinto i tradizionali Capodanni, ma con l’attenzione alla sicurezza e alle norme anti-contagio si è scelto di regalare alla città, venerdì 31 dicembre, un Capodanno luminoso con installazioni illuminotecniche nella zona della Darsena” aggiunge Di Padova.

INTRATTENIMENTO PER TUTTE LE ETA’

Al centro un programma di intrattenimento natalizio per tutte le età. “Grazie al lavoro di squadra con i commercianti, le associazioni, gli artisti, gli enti sostenitori e gli sponsor è nato un programma molto apprezzato che proseguirà anche dopo il Natale con una due giorni che andrà a chiudere il 2021 e ad aprire il 2022 con l’auspicio che possa essere anno di ripartenza e di rinascita – afferma il vicesindaco savonese -. Le iniziative sono state pensate e organizzate con grande attenzione alla sicurezza, affinchè i cittadini possano tornare a riappropriarsi della città anche al fine di sostenere il comparto commerciale e turistico della città”.

In particolare, giovedì 30 dicembre sarà il momento di “La cultura accende Savona“, con una giornata simbolica in cui l’amministrazione intende accendere un “focus” sul valore delle nostre strutture culturali e sulle realtà di produzione culturale che hanno vissuto particolarmente la sofferenza della chiusura a causa della pandemia. Dall’apertura gratuita dei musei e di altri attrattori culturali come la Torre del Brandale, la Cappella Sistina, gli Oratori, l’ex Cappella del San Paolo, il Teatro Sacco, sino all’animazione in città con la Street Band della Banda Forzano. Inoltre Savona ospiterà nel tardo pomeriggio in piazza del Brandale l’evento-spettacolo 21-21 promosso da Regione Liguria e Teatro Nazionale di Genova e la sera vedrà ritorno del tradizionale concerto di Capodanno al Teatro Chiabrera.

“La cultura accende Savona, aprendo le porte dei suoi luoghi culturali, dei suoi angoli nascosti e più preziosi, dei teatri, musei civici, privati e degli oratori storici della città – spiega l’assessore alla cultura, Nicoletta Negro -. Una grande partecipazione del mondo culturale, che mi riempie di orgoglio e spinge la nostra amministrazione a fare sempre meglio per la loro valorizzazione”.

PROIEZIONI LASER

Per il Capodanno 2022 sono previste proiezioni laser architettoniche e astratte sulla Fortezza del Priamar, sulle torri del Brandale e LeonPancaldo, proiezioni video mapping astratte e 3D su Palazzo Lamba Doria che sarà anche “disegnato” dai bambini della 5°A della Scuola Primaria di Santuario che interpreteranno la loro idea di presente e futuro della città. Le torri del Brandale e la Torre Leon Pancaldo saranno “colorate” da luci architetturali e dalle loro cime partiranno fasci di luce verso il cielo. Effetti laser partiranno dalla terrazza del Crescent e saranno visibili da tutta la Darsena.

Durante le proiezioni non mancherà il momento del countdown che accompagnerà i presenti verso il nuovo anno con una sorpresa luminosa allo scoccare della mezzanotte. “L’iniziativa è nata ed è stata sviluppata in modo tale da non creare assembramenti, in ogni caso per garantire un corretto deflusso dei cittadini e far rispettare le normative vigenti in materia di Covid-19 sarà presente un servizio d’ordine dedicato” affermano dal Comune di Savona.

IMPEGNO CONDIVISO

“Tante le energie che hanno risposto all’appello e hanno così voluto mettersi a disposizione per integrare le limitate risorse disponibili sul bilancio comunale – aggiungono dall’amministrazione -. Fondamentale la partecipazione di Fondazione Agostino De Mari e Costa Crociere che, sempre sensibili a progetti di natura culturale e di promozione e valorizzazione della città di Savona hanno risposto in modo tempestivo e significativo”.

Viviamo un periodo di forte incertezza e abbiamo tutti bisogno di ritornare a beneficiare della bellezza dei nostri luoghi della cultura, dell’arte e della musica – afferma Luciano Pasquale, presidente della Fondazione De Mari-. La fondazione è stata subito al fianco del Comune di Savona sostenendo un progetto culturale per il periodo delle festività natalizie: un giorno di festa per la città, un’occasione per reagire di fronte alle tante criticità di questo momento. Ci tengo a ringraziare il Comune di Savona per il coraggio dimostrato in questa sfida organizzativa così come un ringraziamento va anche alle associazioni coinvolte (Associazione Culturale NDS e Associazione Passo a Passo), che si sono subito rese disponibili per trasformare questo progetto in realtà”.

“Un grazie naturalmente anche all’Orchestra Sinfonica di Savona e al Teatro dell’Opera Giocosa che metteranno in scena il tradizionale concerto di fine anno al Teatro Chiabrera, un appuntamento molto caro ai savonesi che, dopo 5 anni, torna ad allietare la città” conclude Pasquale.

Siamo lieti di poter esser ancora una volta al fianco della città di Savona per sostenere eventi che possono dare un contributo alla ripartenza turistica del territorio – spiega Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere -. In questo modo la nostra collaborazione con la città prosegue e si rafforza, andando verso nuovi importanti appuntamenti che ci attendono nel nuovo anno. A cominciare dal debutto di Costa Toscana, il prossimo 5 marzo, seconda nave della nostra flotta alimentata a gas naturale liquefatto”.

“Hanno partecipato alla realizzazione del programma anche l’Unione Industriali della Provincia di Savona, Tersia, Energia Azzurra. I ringraziamenti per la collaborazione vanno anche all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e alla Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia, La Spezia, Savona” concludono dall’amministrazione comunale.

Tutto il programma dettagliato è sul sito visitsavona.it e comunicato anche attraverso la pagina Facebook “ufficio turistico di Savona”.

TUTTE LE INIZIATIVE

Giovedì 30 dicembre

LA CULTURA ACCENDE SAVONA: PORTE APERTE AI LUOGHI DELLA CULTURA

Ingresso gratuito ai musei e ai luoghi della cultura:

  • Civico Museo Archeologico e della Città ore 9-13 Museo Pertini Cuneo ore 15 – 18
  • Pinacoteca Civica e Museo della Ceramica 10 – 13.30 / 15.30 – 18.30
  • Visite alla Torre del Brandale ore 10-13
  • Visite alla Cappella Sistina e Coro ligneo ore 16-18
  • Museo All About Apple ore 15.30 – 18.30
  • Biblioteca Civica Ragazzi ore 9 – 13.30
  • Apertura della Cappella dell’Ex Ospedale San Paolo – Piazza Pertini 10 – Dialoghi d’Arte

Apertura degli Oratori:

  • Oratorio NS del Castello (via Manzoni) e Oratorio Cristo Risorto (Largo Varaldo) dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30
  • Oratorio Santi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista e Petronilla, (via Guidobono) e Oratorio Santi Pietro e Caterina (via dei Mille) dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18
  • Oratorio Santi Agostino e Monica , via Santa Lucia ore 15 – 17

Dalle ore 16 itinerante Street Band Banda Forzano per le vie della città: partenza da Piazza del Popolo, Piazza Mameli, Piazza Sisto IV, Piazzetta Chabrol, Piazza del Duomo, Corte di Palazzo Della Rovere, Piazza del Brandale, la Torretta,Via Paleocapa, Piazza Diaz-Teatro Chiabrera.

Dalle 17,00 alle 19,00 Piazza del Brandale “Evento spettacolo 21-21”: progetto di Regione Liguria con il Teatro Nazionale di Genova: una proiezione di 25 minuti, ripetuta quattro volte, che intende proporre una riflessione sulla cultura nel secolo “breve”. La serie di riprese, video, ingrandimenti che ridisegnano il susseguirsi di straordinari eventi culturali lungo l’anno 1921 andrà a creare un unicum di capolavori che verranno “attraversati” dagli spettatori con una totale immersione visiva, auditiva, emozionale, in cui si ripercorrono momenti di un anno chiave del secolo scorso.

Ore 21 il Teatro Sacco si accende

Ore 21.15 Teatro Chiabrera:
Concerto di Capodanno Orchestra Sinfonica di Savona in collaborazione con Teatro dell’Opera Giocosa. Programma lirico e sinfonico, Verdi, Rossini, Johann Strauss jr. Ingresso libero con possesso green pass “rafforzato”. Prenotazioni via whatsapp al numero 346.4737511 e, dal 28 al 30 dicembre, presso il botteghino del teatro con orario 16-18.

Venerdì 31 dicembre

Marcia Nazionale della Pace
partenza ore 16,30 Piazza Mameli
ore 21 Santa Messa in Cattedrale, Diocesi di Savona – Noli, CEI, Pax Christi

Luci e musica accendono la città e il porto per festeggiare insieme il Capodanno:

Darsena e Piazza del Brandale dalle ore 22
Video mapping, laser, video e filodiffusione

leggi anche
Generico dicembre 2021
Grande ritorno
Savona, tutto pronto per il concerto di fine anno al Chiabrera: “Occasione per rivivere i nostri luoghi della cultura”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.