Commozione

Nella cassetta di Babbo Natale letterine generose dai piccoli: “Con i miei soldini compra dei regali per i bimbi in difficoltà”

Il giocattolo donato dai bambini consegnato insieme agli altri doni dell'iniziativa benefica del Giocattolo Sospeso

Savona. L’emergenza Covid aveva “messo in pausa” il progetto, ma ieri è avvenuta finalmente la consegna dei giocattoli per i bambini più bisognosi di Savona che hanno potuto ricevere in dono alcuni oggetti che possano permettere loro di “trascorrere in modo un po’ più lieto e divertente il Natale”. E’ così che militi della Croce Bianca di Savona, commercianti e Caritas hanno fatto la parte di Babbo Natale.

“E’ stato emozionante vedere una giovane mamma che guardava con amore il suo bimbo in braccio e con dignità aspettare il suo turno – commenta un milite, presente alla consegna -. Con questo nostro piccolo gesto, che è stato possibile solo grazie alla collaborazione di tutti, speriamo di regalare almeno un sorriso a chi si trova in difficoltà in un momento che dovrebbe essere felice come il Natale”.

Ma quest’anno c’è stata anche una grande sorpresa. Nella cassetta di Babbo Natale di via Luigi Corsi a Savona (allestita dai commercianti della via), dove è possibile lasciare una lettera o un pensiero, alcuni bambini hanno inserito delle buste con all’interno piccole cifre in denaro, chiedendo di consegnare dei regali per i bambini meno fortunati: “E’ stato un gesto che ci ha fatto emozionare – affermano gli organizzatori dell’iniziativa del Giocattolo Sospeso -. Vedere dei bimbi lasciare dei propri soldini per donarli ad altri bambini è stata una lezione di vita per tutti gli adulti”. E’ così che dalla somma di quei gesti generosi è stato acquistato un altro giocattolo consegnato nel corso dell’iniziativa del Giocattolo Sospeso.

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.