Accendiamo il weekend!

Mercatini, enogastronomia, incontri culturali, spettacoli teatrali: un brillante sabato di eventi in provincia

La fiera del volontariato "Natale in Piazza 2021" a Vado Ligure, alla Marina di Loano la Festa degli Auguri

mercatino natale

Il 18 dicembre 2004 la rivista Archäologisches Korrespondenzblatt pubblicò la notizia della scoperta in una grotta in Germania dello strumento musicale più antico al mondo: un flauto di 35mila anni fa ricavato da una zanna d’avorio. Anche oggi potremo scoprire (o meglio riscoprire) qualcosa di antico: la tradizione dei mercatini natalizi, che la nostra provincia rievocherà ospitando qua e là bancarelle tipiche e attraenti stand. Le festaiole iniziative di tal genere saranno affiancate da numerosissimi altri eventi che lietamente ci impegneranno durante tutto questo sabato di metà dicembre.

Il mercatino del volontariato e dell’associazionismo “Natale in Piazza 2021” riempirà il pomeriggio di Vado Ligure. Babbo Natale aspetta bambini e bambine per ritirare le loro letterine. Per tutti l’intrattenimento musicale sarà con il Duo Pesenti e il dj set. I commercianti offriranno invece l’Aperitivo Natalizio. Il Circolo Teatro Archimede inviterà ancora i più piccoli e le loro famiglie alla divertente iniziativa “Fate una foto con gli elfi”: i simpatici “folletti” faranno compagnia ai bambini per un fantastico selfie insieme. Alla sera saremo deliziati dal concerto del Buggia Angels Choir.

Celle Ligure offrirà imperdibili occasioni di grande shopping con il Mercatino di Natale: decorazioni a tema, prodotti regionali gastronomici, souvenir, piccoli oggetti regalo… Potremo acquistare anche gli immancabili personaggi del presepe fatti a mano dalla sapiente e antica arte degli artigiani. Gli alberi natalizi che decoreranno il mercatino saranno piantati in seguito in un bosco. Inoltre “balleremo” al suono del jazz itinerante, le Babbo Nataline distribuiranno deliziosi dolciumi ai bambini e alle bambine e sarà allestito uno spettacolare set fotografico per i selfie per i più piccoli.

A Loano si terrà la Festa degli Auguri organizzata dalla Pro Loco. Lo scrittore imperiese Ugo Moriano presenterà il libro “Il Re della gloria – La stirpe della Sindone”. Seguirà la proiezione di “Martina sa nuotare”, cortometraggio a sostegno del movimento plastic free del regista loanese Giorgio Molteni, con Martina Colombari, Gianpaolo Mai e per la prima volta sullo schermo Bianca Soscara e Matteo Zoffoli. Successivamente sarà trasmesso “Non facciamo finire la festa”, cortometraggio sulle “stragi dei sabato sera”, un social movie destinato a sensibilizzare i giovani. Si concluderà con un rinfresco.

A Quiliano debutterà il musical “11 Settembre – L’isola che accolse il mondo” della compagnia Nati da un Sogno. L’11 settembre 2001, dopo l’attentato alle Torri Gemelle di New York, lo spazio aereo americano viene chiuso. L’operazione “Nastro Giallo” lascia senza destinazione 38 aerei, che vengono quindi dirottati a Gander, un piccolo paese sull’isola Terranova, in Canada. Lì sorge infatti un ex aeroporto internazionale, gigantesco e ormai in disuso. Senza preavviso sull’isola arrivano oltre 6.500 passeggeri, che gli abitanti si trovano improvvisamente a dover accogliere, ospitare e nutrire. Con grande difficoltà essi si organizzano per ospitare un numero di sfollati che supera quello degli abitanti del luogo.

A Savona la Libera Compagnia Teatro Sacco porterà in scena “Il cornuto immaginario” di Molière per l’adattamento e la regia di Enrico Bonavera e con la traduzione di Francesco Origo. Pur non essendo uno dei grandi testi di Molière, “Sganarello o il cornuto immaginario” resta un classico, una farsa sottesa ad una piccola tragedia umana: la paura del tradimento sentimentale. Tuttavia dietro lo svolgimento della vicenda principale si nascondono almeno altri due temi non meno importanti: il gioco delle convenienze e delle apparenze che vanno salvate nel contratto matrimoniale e il concetto di realtà relativa.

A Millesimo nell’appuntamento con la storia dal titolo “Campagna napoleonica d’Italia” si parlerà delle battaglie che hanno animato le coste del ponente savonese, delle dispute avvenute in Val Bormida e di come i risultati positivi ottenuti dai transalpini siano legati alle acque sorgive presenti nella provincia. Durante l’incontro si approfondirà la conoscenza della molecola dell’acqua, valorizzando al contempo i percorsi naturali connessi alla storia e alle fonti d’acqua liguri, così come il territorio locale, provinciale e regionale attraverso lo sviluppo di diverse tematiche.

leggi anche
Marina Loano coppa milano sanremo
Attrazioni
A Marina di Loano un Natale di divertimenti con il parco gonfiabili e la casetta di Santa Klaus
compagnia teatro sacco savona premio fita 2021
Soddisfazione
Savona, la Libera Compagnia Teatro Sacco vola alle finali nazionali del Gran Premio Teatro Amatoriale

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.