Al san paolo

Grazie alla vendita di “mascherine di beneficienza” donati posizionatori antidecubito per i pazienti della rianimazione

Silvana e Francesca: "Un ringraziamento a tutti i nostri clienti che con la loro sensibilità ci hanno permesso di compiere questo gesto"

Generico dicembre 2021

Savona. “Con il ricavato delle vendite delle nostre ‘mascherine di beneficienza’ abbiamo potuto fare una donazione molto utile per l’ospedale San Paolo di Savona”. Sono molto orgogliose le titolari del negozio di abbigliamento Fashion di Savona, già attive nel mondo della solidarietà con la vicinanza al nosocomio savonese manifestata nei mesi scorsi.

“Questa volta grazie alla sensibilità dei nostri clienti abbiamo potuto unire i fondi per l’acquisto di alcuni posizionatori antidecubito, utili per favorire la corretta postura del paziente ricoverato nel reparto di rianimazione del San Paolo – affermano Francesca e Silvana -. Ringraziamo quindi di cuore i nostri clienti per la fiducia e la vicinanza”.

“Ormai da diversi mesi abbiamo dotato il negozio di queste ‘mascherine di beneficienza’ il cui ricavato verrà donato al San Paolo di Savona sotto forma di dispositivi o strumenti richiesti dagli stessi medici dell’ospedale – racconta Francesca -. Siamo molto felici dell’entusiasmo manifestato dai nostri clienti per questa iniziativa che abbiamo deciso di mettere in campo in questa situazione di emergenza Coronavirus”. Le mascherine continuano a essere in vendita? “Sì, come la nostra iniziativa di solidarietà. Nei mesi a venire, se i fondi ce lo permetteranno, potremmo fare altre importanti donazioni”.

Presenti alla consegna del materiale sanitario anche il dottor Paolo Marin, primario del reparto di rianimazione, il referente area intensiva dottoressa Daniela Masoni, la coordinatrice infermieristica Denise Battaglia e tutto il reparto della rianimazione che ringraziano per la donazione ricevuta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.