In via precauzionale

Covid a scuola, contagi al Ferraris Pancaldo e al Chiabrera: da lunedì dad per tutti

All'Itis 12 le classi già in quarantena, al liceo carenza del personale Ata a causa della positività di un collaboratore scolastico

liceo chiabrera - itis ferraris pancaldo

Savona. Il 2021 terminerà in dad per gli studenti dell’Itis Ferraris Pancaldo e per quelli del Liceo Chiabrera – Martini di Savona che, in via precauzionale e per problemi di organizzazione, hanno deciso di attivare la didattica a distanza per tutti i corsi.

Le lezioni in presenza saranno quindi sospese da lunedì 20 fino a giovedì 23 dicembre. Diverse le ragioni che hanno spinto le due scuole superiori a “chiudere i battenti”.

All’Itis a preoccupare il dirigente scolastico Alessandro Gozzi è l’elevato numero di docenti e classi in quarantena (attualmente 12 su 56). Per evitare che la cifra cresca, soprattutto in vista delle festività natalizie, quindi si è preferito optare per la dad per tutti.

“I numeri potrebbero aumentare, in via ufficiosa sappiamo già di altri possibili positivi – fanno sapere dalla scuola – questa decisione è stata presa per precauzione, in modo da avere meno contatti ed evitare quindi l’isolamento del personale e degli studenti durante la prossime vacanze”.

Ma non solo, le lezioni in remoto permetteranno all’istituto, il più grande di tutta la provincia, di non incorrere in problemi di organizzazione. A causa dell’isolamento fiduciario e quindi della possibile mancanza di personale scolastico, infatti,  il rischio potrebbe essere quello di non essere in grado di garantire i servizi essenziali e in particolare la vigilanza degli studenti.

Proprio quello che succede al liceo Chiabrera-Martini, dove a causa della positività di un collaboratore scolastico e il conseguente isolamento di alcuni colleghi (in quanto contatti stretti), si è verificata un’importante carenza di personale Ata.

“Con i pochi collaboratori a disposizione non è possibile garantire soprattutto la pulizia delle aule, quindi siamo stati costretti a prendere questa decisione”, spiega la professoressa Cavallo, vicepreside del liceo savonese.

In entrambi gli istituti, sarà comunque permesso l’accesso alle aule da parte dei docenti per l’erogazione del servizio di didattica a distanza che quindi potrà essere svolto dalla cattedra.

leggi anche
Ospedale San Paolo Savona ospedale Savona San Paolo
Appello
Covid, primari Asl2: “Situazione si complica in ospedale, marcato aumento di ricoveri. In rianimazione tutti no vax”
Generica
Sul modello austriaco
Contagi in crescita vertiginosa, il governo pensa a nuove misure: ipotesi lockdown natalizio per i no vax
draghi vaccini obbligo
Nuovi provvedimenti?
Preoccupazione Omicron, Governo pensa alla stretta: obbligo vaccino per chi lavora con il pubblico e tamponi per tutti
Primo giorno di scuola tra controlli del green pass e l'entusiasmo di bimbi e ragazzi
Al governo
Green pass nelle scuole per gli studenti, la proposta sottoscritta anche dai sindaci di Spotorno, Bergeggi e Cisano sul Neva
coronavirus mascherine gente
Vademecum
Liguria, scatta la zona gialla: cosa si può e non si può fare

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.