Sul modello austriaco

Contagi in crescita vertiginosa, il governo pensa a nuove misure: ipotesi lockdown natalizio per i no vax

Sul tavolo dell'esecutivo anche la riduzione del green pass a 6 mesi e i tamponi ai vaccinati per i grandi eventi

Generica

Roma. Mentre i contagi da Covid continuano a crescere vertiginosamente in tutta Italia e la Liguria si appresta a diventare zona gialla lunedì, il governo Draghi sta pensando a nuove possibili misure da mettere in campo per contenere la situazione: tra le ipotesi quella di ridurre da 9 a 6 mesi la durata delle green pass, visto che è stata dimostrata la forte riduzione della copertura dopo il quinto mese, ma anche misure di emergenza per questo periodo festivo.

Per quanto riguarda i tamponi, invece, le ipotesi ruotano sulla loro introduzione per i grandi eventi (con più di 5 mila persone) anche per i vaccinati.

L’altra ipotesi, riportata questa mattina dal quotidiano La Stampa, è quella introdotta dall’Austria, ovvero il lockdown per i no vax durante le feste. In pratica dal 24 al 26 dicembre e il 31 dicembre le persone che non si sono immunizzate potranno uscire di casa solo “per visitare una persona cara”. Niente cenone di Natale e niente festa di Capodanno quindi.

Questo tipo di eventi sarà permesso solo alle persone immunizzate, secondo la formula 2g in vigore anche in Germania: grazie al vaccino o per essere guarite da Covid-19.  Si tratta di un coprifuoco identico a quello varato dall’Italia l’anno scorso ma nell’era dei vaccini questa misura potrebbe essere riservata soltanto ai non immunizzati.

Il coprifuoco per i no vax a cui pensa il governo potrebbe essere contenuto alle ore di punta dei grandi raduni tra parenti e amici, cioè dalle 19 alle 24 del 24 dicembre, dalle 12 alle 16 del 25 dicembre e per tutto Capodanno. Il quotidiano spiega che autorevoli esponenti del governo ed esperti della Salute non smentiscono l’ipotesi.

Più informazioni
leggi anche
coronavirus
Il punto
Covid, negli ospedali situazione in peggioramento ma Toti frena: “Non servono ulteriori restrizioni”
cellule sangue con infezione covid
Dati
Covid: in Liguria secondo giorno con oltre 1000 nuovi casi, in Asl2 aumento dei ricoveri
Ospedale San Paolo Savona ospedale Savona San Paolo
Appello
Covid, primari Asl2: “Situazione si complica in ospedale, marcato aumento di ricoveri. In rianimazione tutti no vax”
liceo chiabrera - itis ferraris pancaldo
In via precauzionale
Covid a scuola, contagi al Ferraris Pancaldo e al Chiabrera: da lunedì dad per tutti
green pass
Decisione
Viaggi all’interno dell’Unione Europea, la durata del green pass scende a nove mesi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.