Dubbi

Cairo, interrogazione della minoranza su piazza della Vittoria: “In caso di neve disagio e pericolo per i pedoni”

"Il tipo di architettura e i materiali scelti non permettono di sgomberare la neve nè di gettare il sale"

Inaugurazione piazza della Vittoria a Cairo

Cairo Montenotte. Dopo avere ricevuto “numerose segnalazioni e lamentele” il gruppo consiliare di opposizione Cairo Civica Democratica ha protocollato un’interrogazione riguardante i lavori di riqualificazione di piazza della Vittoria.

“I quesiti vertono sulla scelta del progetto architettonico, su quella dei materiali, sulla realizzazione della copertura e della posa del porfido, sugli interventi strutturali, sulla sicurezza, sulle difficoltà di manutenzione futura, soprattutto in caso di nevicate e gelate ed infine sulla mancata posa della pietra commemorativa in memoria dei cairesi vittime del regime fascista (posa approvata all’unanimità dal consiglio comunale nello scorso mese di febbraio)”, spiegano i consiglieri Giorgia Ferrari, Matteo Pennino, Alberto Poggio, Nicolò Lovanio, Silvano Nervi.

In particolare si chiede conto della “scelta dei lastroni di ghiaia lavata e della pietra di travertino bocciardato (così descritti nel progetto), della realizzazione di un continuo di muretti, aiuoline, fontanelle, rampette, strutture metalliche che limiteranno fortemente, se non impediranno del tutto lo svolgimento di mercati, fiere, manifestazioni e spettacoli e creeranno notevole disagio, nei mesi invernali, per lo sgombero della neve, come si può ben vedere in questi giorni. Una scelta di materiali, di manufatti e di arredi che, forse, si adatterebbero ad una città di mare, o ad un centro commerciale, ma che nulla hanno a che fare con le architetture del centro storico di Cairo, del Palazzo di Città ed in generale con le architetture ed i materiali della nostra valle e del vicino basso Piemonte”.

Secondo i consiglieri si tratta di “un intervento che, oltre al notevole costo (più di un milione e 800 mila euro) oltre alle discutibili scelte realizzative, ha creato, crea e creerà notevoli disagi ai cittadini ed aggravi di impegno e di spesa alle future amministrazioni. La piazza centrale di un paese deve essere centro di vita e ritrovo e piazza della Vittoria lo è stata per lunghi decenni, Ora purtroppo non lo potrà più essere e non lo sarà per parecchi anni a venire”.

leggi anche
Inaugurazione piazza della Vittoria a Cairo
Brutto gesto
Cairo, vandali in piazza della Vittoria: subito dopo l’inaugurazione danneggiate fontane e aiuole
i cambiamenti di piazza della vittoria cairo
Dall'800 a oggi
Cairo, la storia di piazza della Vittoria: da “spazio di confine” ad anima della città
Inaugurazione piazza della Vittoria a Cairo
Taglio del nastro
Cairo, inaugurata Piazza della Vittoria. Il sindaco: “Non esiste bello o brutto, deve essere il nostro orgoglio”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.