Raccomandazioni

Botti di Capodanno, i consigli della polizia di Stato: “Controllate marchio, categoria e seguite le istruzioni”

"Non acquistate botti illegali o di dubbia provenienza. Sono pericolosi per la vostra incolumità e per quella di chi è vicino al luogo dell’esplosione"

fuochi d'artificio polizia artificieri

Savona. Negli ultimi due anni, nonostante le difficoltà legate alla diffusione del Covid-19, non manca la voglia di salutare il nuovo anno in arrivo con i tradizionali fuochi di Capodanno, anche se in alcune città i sindaci hanno emesso delle ordinanze che li vietano.

Ai classici giochi pirotecnici legali e regolarmente venduti negli esercizi commerciali, si affiancano purtroppo i “botti” illegali che, oltre a non avere le regolari certificazioni, sono pericolosi per l’incolumità di chi li utilizza o di chi è vicino alla zona dell’esplosione.

Per questo la polizia di Stato ha elencato una serie di consigli da seguire per orientarci e fare un acquisto in sicurezza, evitando di incorrere nel pericolo.

I CONSIGLI DELLA POLIZIA DI STATO

Anche se non siamo degli esperti, il primo punto di riferimento è il marchio CE. L’apposizione del sigillo garantisce che il prodotto abbia superato l’esame di conformità ai requisiti essenziali di sicurezza e che sia conforme al modello approvato.

Oltre alla “Marcatura CE”, sui fuochi artificiali deve essere apposta una delle categorie previste dalla normativa (“F1”, “F2”, “F3”, “F4”). Si tratta di indicazioni che attestano il livello di rischio potenziale e la soglia di rumorosità dei prodotti; in base ad esse si può determinare chi può acquistare ed utilizzare i fuochi d’artificio.

Utilizzateli sempre responsabilmente, seguendo le indicazioni riportate sulle istruzioni, lontano da luoghi affollati e mai al chiuso.

Non acquistate in nessun caso “botti illegali” o di dubbia provenienza. Sono pericolosi per la vostra incolumità e per quella di chi è vicino al luogo dell’esplosione.

Ricordate che i fuochi d’artificio, se non utilizzati in maniera corretta, possono essere pericolosi. Gli incidenti più gravi derivano quasi sempre dalla mancata adozione delle misure di sicurezza. Spesso si crede di essere coraggiosi usando i fuochi in modo spavaldo. Ma non è così. I ragazzi tra gli 11 e i 14 anni sono i più colpiti dalle esplosioni e gli organi più interessati sono mani e occhi. Molti incidenti avvengono il “giorno dopo” a causa dei botti inesplosi che si trovano per strada.

Seguendo alcuni semplici consigli abbiamo quindi la possibilità di festeggiare in sicurezza l’arrivo del nuovo anno salvaguardando anche i nostri amici a quattro zampe, particolarmente sensibili ai botti.

Ricordate infatti che il rumore provocato dai fuochi d’artificio è fonte di stress e paura per gli animali. Se in casa avete compagni a quattro zampe il consiglio è di chiudere bene le finestre e le tapparelle. Garantite loro un luogo di riparo dove possano sentirsi al sicuro. Non lasciateli soli e state loro vicino mostrandovi tranquilli e cercando di distrarli (QUI altri consigli su come proteggere i nostri animali)

Stasera divertitevi e festeggiate in sicurezza.

leggi anche
cane e gatto
Strategie
Botti di Capodanno, ecco come proteggere i nostri animali: musica e tv ad alto volume e compagnia
petardi
Punti di vista
Capodanno, ordinanze “anti-botti”: ecco le decisioni dei sindaci della provincia
cenone capodanno
Accorgimenti utili
Covid, cenone di Capodanno in sicurezza: i consigli per festeggiare in tempi di Omicron

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.