Urgenza

Vigili del fuoco, pressing dal Consiglio regionale per le nuove assunzioni

Approvato ordine del giorno all'unanimità: 800 innesti ancora in stand by

vigili del fuoco allagamento

Liguria. Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a intervenire nei confronti del governo affinché vengano superati tutti gli ostacoli burocratici che impediscono una tempestiva e regolare messa in ruolo di tutti i vigili del fuoco in attesa di stabilizzazione.

Il documento evidenzia come siano necessari per svolgere al meglio gli incarichi di sicurezza pubblica che a loro fanno capo.

L’ordine del giorno rileva che in Liguria mancano 130 vigili del fuoco di cui 86 a Genova e che sono in attesa di autorizzazione da parte del Dipartimento della Funzione pubblica e del Mef circa 800 assunzioni, già finanziate, oltre ai 250 idonei al concorso.

Per l’Assemblea legislativa ligure, considerate le esigenze di organico da dislocare sui vari distaccamenti operativi, è indispensabile sbloccare al più presto la procedura e rendere operative le assunzioni e gli innesti in ruolo per i vigili del fuoco.

Il documento e l’azione dei consiglieri regionali si inserisce anche nel contesto delle recenti proteste sindacali sullo stallo della procedura che era stata approvata e finanziata, ma non ancora concretizzata.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.