Post partita

Varazze, Faggiano dopo l’Albenga: “Noi siamo questi, bisogna lavorare sull’aspetto mentale”

Al termine del match contro la squadra allenata da mister Lupo l'estremo difensore dei nerazzurri ha indicato ai propri compagni la strada da percorrere in vista del futuro

Celle Ligure. Domenica pomeriggio allo stadio Olmo-Ferro è andata in scena una delle gare valide per la decima giornata del Girone A del campionato di Eccellenza. A sfidarsi sono state Varazze ed Albenga, due formazioni desiderose di tornare alla vittoria dopo dei rispettivi periodi non propriamente entusiasmanti. Alla fine però tra nerazzurri e bianconeri è stato 1-1, un pareggio giusto per quanto mostrato in campo ma poco utile per la classifica di entrambe le compagini.

A margine dell’incontro ha scelto di dire la sua uno degli assoluti protagonisti della contesa, quello Stefano Faggiano capace di tenere a galla i suoi in occasione di entrambe le migliori palle-gol create da un Albenga inaspettatamente sciupone. Il portiere nerazzurro ha dichiarato: “Ho provato a dare una mano a mantenere il risultato essendoci riuscito. Ce la siamo giocata a viso aperto, se avessimo vinto non avremmo rubato nulla.”

Successivamente il numero 1 della formazione guidata da Paolo Mazzocchi ha svelato come in casa Varazze a suo parere sia necessario lavorare soprattutto a livello mentale, un aspetto fondamentale per evitare delle débâcle simili a quella sofferta nel turno precedente contro l’Arenzano. Infine il portiere ha concluso ammettendo: “Non so ancora come ci prepareremo in vista della Cairese, ci penseremo lunedì dopo il riposo”.

È terminata in questa maniera l’intervista a Stefano Faggiano, estremo difensore del Varazze pronto a scontare il turno di sosta per poi tornare in campo con delle motivazioni ancora più elevate.

leggi anche
Varazze-Albenga
Pareggio giusto
Eccellenza “A”, Varazze e Albenga si dividono la posta in palio: 1-1 all’Olmo-Ferro
Generico novembre 2021
Calcio
Eccellenza “A”: Taggia fermato in extremis dal Finale, la Cairese non ne approfitta

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.