Seconda categoria

Spotornese, Luca Calcagno: “Partita di sacrificio e sofferenza, squadra mai doma”

"La squadra deve imparare ad adattare il proprio gioco al momento della partita"

Savona. Successo di misura per la Spotornese, che si è imposta per 3 a 2 sul Quiliano&Valleggia “B” nell’incontro giocato sabato sera al Ruffinengo di Legino.

I biancoazzuri hanno sempre cercato di giocare la palla, nonostante un vento terrificante, e hanno saputo vincere soffrendo.

Il tecnico Luca Calcagno, che affianca Massimo Peluffo sulla panchina spotornese, conferma: “Vittoria soffertissima, in primis per merito degli avversari. Sapevo che non sarebbe stata una partita semplice, loro hanno dimostrato di avere delle qualità. Il vento ha di nuovo, per l’ennesima volta, creato due partite e, nonostante tutto, abbiamo fatto venti minuti del primo tempo molto molto bene, rispetto al secondo in cui eravamo a favore di vento“.

Calcagno elogia tutta la squadra: “Oggi c’era un Carminati incontenibile e ha risolto la partita. Pellizzari ha rotto la linea attaccando la profondità e venendo sotto a difendere la palla: ha giocato anche in categorie superiori non per caso e oggi l’ha fatto vedere. Ma oltre a loro due, che si sono distinti in fase offensiva, tutti meritano una nota positiva. Abbiamo fatto una partita di sacrificio, di sofferenza, e finalmente vedo quello che mi piace: una squadra mai doma. Nonostante due gol presi senza neanche capirne il motivo, siamo riusciti ad andarla a vincere”.

L’impressione è che la squadra non abbia saputo rallentare la manovra quando necessario per gestire il vantaggio. “Secondo me noi siamo capaci di farlo, ma non siamo abituati – spiega il mister -. Sto lavorando su quello, perché bisogna capire il momento della partita. Oltre ai cinque minuti finali, in cui è stato lampante, c’erano altri momenti in cui bisognava abbassare il ritmo ed altri in cui bisognava accelerare. Ci stiamo lavorando: i ragazzi stanno già crescendo, perché rispetto ad un mese e mezzo fa ci sono stati dei passi in avanti, ma è palese che il nostro step fondamentale per diventare squadra vera deve passare di lì”.

Tre partite di campionato, nove punti: “Sta andando bene, ma dopo aver raccolto zero punti in tre partite di coppa. Quindi calma, in settimana si lavora col sorriso e col tempo vedremo” conclude Calcagno.

leggi anche
Seconda categoria
Spotornese, Diego Carminati segna una tripletta e stende il Quiliano&Valleggia: “Gruppo che sa soffrire”
Sposto
Girone b
La Spotornese vince la battaglia tra le raffiche di vento col Quiliano&Valleggia “B”: 3-2 per i biancazzurri
San Francesco Loano
Formazioni e marcatori
Seconda Categoria “B”: San Francesco Loano e Priamar rispondono alla Spotornese, White Rabbit ancora a secco

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.