Passo indietro

Servizi Ambientali, Pietro Oliva lascia l’incarico da amministratore delegato

Un decreto stabilisce la "inconferibilità di incarichi in caso di condanna per reati contro la pubblica amministrazione"

Borghetto Villa Laura Servizi Ambientali

Borghetto Santo Spirito. E’ durato pochi giorni, meno di una settimana, l’incarico di Pietro Oliva quale amministratore delegato della Servizi Ambientali, la società a partecipazione pubblica che gestisce il depuratore consortile di località Cappellotti a Borghetto Santo Spirito.

L’ex consigliere regionale ed ex presidente del consiglio comunale di Loano ha infatti deciso di rimettere l’incarico assegnato dal neo sindaco loanese Luca Lettieri e ratificato dall’assemblea dei sindaci dei Comuni soci di Servizi Ambientali solo giovedì scorso.

A incidere sulla decisione di Oliva la condanna a 18 mesi e 10 giorni inflittagli nell’ambito del processo per le “Spese pazze” in Regione della legislatura 2005/2010.

La cosiddetta Legge Severino impone la sospensione dagli incarichi o l’incompatibilità con essi qualora gli amministratori pubblici siano stati colpiti da pene superiori ai 24 mesi. La condanna di Oliva, di durata inferiore ai 24 mesi, aveva portato a pensare che in questo caso particolare la Severino non avesse applicazione e che quindi il suo coinvolgimento nel processo per le “Spese pazze” non rappresentasse un motivo di incompatibilità con la nuova carica.

Una recentissima richiesta di chiarimenti in merito presentata dalla capogruppo di minoranza di “Nuova Grande Loano” Luana Isella ha fatto scattare le dovute verifiche.

In realtà l’incompatibilità tra la condanna di Oliva e la carica di Ad di Servizi Ambientali non è stabilita dalla Legge Severino, ma dal decreto legislativo numero 39 dell’8 aprile 2013 riguardante le “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico”. Questo stabilisce, all’articolo 3, proprio la “inconferibilità di incarichi in caso di condanna per reati contro la pubblica amministrazione”.

Ciò ha spinto Oliva a rimettere l’incarico anche e soprattutto per evitare possibili complicazioni nella gestione della partecipata.

A questo punto spetterà al sindaco Lettieri individuare il nome di un nuovo amministratore delegato.

leggi anche
Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto
Il nome
Servizi Ambientali, assemblea dei soci: Pietro Oliva indicato come nuovo amministratore delegato
Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto
Attesa
Servizi Ambientali, il nuovo Ad scelto tra i componenti del Cda: domani la nomina
Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto
Il nome
Servizi Ambientali, è Giovanni Bollorino il nuovo amministratore delegato

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.