Il nome

Servizi Ambientali, assemblea dei soci: Pietro Oliva indicato come nuovo amministratore delegato

Ratifica delle dimissioni di Vittorio Savona, ma astensione di Ceriale e dei comuni della Val Maremola

Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto

Borghetto Santo Spirito. Assemblea dei soci questa mattina alla Servizi Ambientali, la società partecipata per la depurazione e il servizio idrico nel ponente savonese.

All’ordine del giorno le dimissioni dell’amministratore delegato Vittorio Savona, che ha rimesso il suo mandato ai soci dopo l’atto di sfiducia dichiarato dal neo sindaco di Loano Luca Lettieri. L’ormai ex Ad ha presentato una relazione sull’attività svolta e i risultati di esercizio.

L’assemblea, stando alle volontà dei principali soci – ovvero Borghetto Santo Spirito e Loano – ha poi di fatto ratificato le dimissioni di Savona, ma con l’astensione di Ceriale e di tutti i comuni della Val Maremola.

Savona sarebbe potuto rimanere in carica ancora fino all’approvazione del prossimo bilancio societario, ma senza l’appoggio dell’amministrazione comunale di Loano la decisione maturata nei giorni scorsi di rimettere il mandato.

Nei prossimi giorni i passaggi formali sulla dismissione dell’incarico, con il Consiglio di amministrazione che attende ora la nomina del nuovo Ad per ripristinare la piena operativa decisionale della partecipata. Il nome indicato dal primo cittadino loanese (al quale tradizionalmente spetta la nomina dell’amministratore delegato) è quello dell’attuale consigliere della Servizi Ambientali Pietro Oliva, in passato consigliere comunale, assessore e vice sindaco di Loano.

Dunque la scelta, ancora, di una “figura politica” e non “manageriale” invocata da una parte dei comuni soci per dare una svolta alla società partecipata, ritenuta necessaria per traguardare gli obiettivi del completamento della depurazione a ponente e concretizzare un servizio integrato nell’ambito dell’Ato idrico di riferimento territoriale.

L’astensione di una parte dei comuni in merito alle dimissioni di Vittorio Savona rappresenta un segnale, vale a dire la mancanza di dialogo e condivisione delle scelte che era stata invece richiesta nei contatti e negli incontri informali di questi giorni.

Sotto il profilo più tecnico, invece, è emersa l’urgenza di accelerare con l’iter in corso per la nomina del nuovo Ad, atto formale e procedurale essenziale per un Cda operativo al cento per cento.

Sarà ora il prossimo Cda ad ufficializzare la nomina di Pietro Oliva.

“Il nome di Pietro Oliva è stato discusso e approvato dalla maggioranza a Loano e rappresenta, dal mio punto di vista, una garanzia sul nuovo corso per la Servizi Ambientali. E’ attuale consigliere della società partecipata e ha l’esperienza politica e amministrativa necessaria sotto il profilo gestionale e decisionale” ha commentato il sindaco di Loano Luca Lettieri.

“Sono convinto che la sua figura potrà creare un clima di massimo dialogo e condivisione con tutti i comuni soci della Servizi Ambientali, quanto mai indispensabile per gli obiettivi nel breve periodo da raggiungere sul fronte della depurazione e dello stesso servizio idrico” ha concluso il primo cittadino loanese.

leggi anche
Borghetto Villa Laura Servizi Ambientali
Passo indietro
Servizi Ambientali, Pietro Oliva lascia l’incarico da amministratore delegato
Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto
Attesa
Servizi Ambientali, il nuovo Ad scelto tra i componenti del Cda: domani la nomina
Villa Laura Servizi Ambientali Borghetto
Il nome
Servizi Ambientali, è Giovanni Bollorino il nuovo amministratore delegato

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.