Numero uno

Savona, il liceo Della Rovere sarà premiato dall’Università di Genova

La cerimonia il 16 novembre ai Magazzini del Cotone. Per quanto riguarda l'indicatore "Rendimento Interarea degli studenti" è "il miglior liceo nell’area di lingue e culture moderne della Liguria"

Savona, Monturbano: Liceo "Della Rovere" e Biblioteca Civica "Barrili"

Savona. Il 16 novembre, in una cerimonia presso i Magazzini del Cotone, il liceo della Rovere sarà insignito del premio I.R.I.S. (Indicatore di Rendimento Interarea degli Studenti) che è stato attribuito al liceo savonese dall’Università di Genova sulla base degli esiti conseguiti dai suoi studenti durante i primi anni di immatricolazione presso l’Ateneo genovese.

“In relazione a tali indicatori, il Della Rovere è risultato essere il miglior liceo nell’area di lingue e culture moderne dell’intera regione – spiegano dall’istituto -. Questo riconoscimento si aggiunge alle attestazioni di qualità conferite addirittura da organismi della Commissione europea quali e-Twinning. Il mese scorso infatti è giunta dall’agenzia formativa europea la notifica di “e-Twinning Quality Label” Nazionale ed Internazionale per due progetti che sono stati condotti lo scorso anno dal liceo della Rovere. Si tratta di “Amigos a Distanza” ed “Español en el Mundo” due progetti progetti di gemellaggio virtuale svolti che hanno visto come protagonisti gli studenti di delle classi 3F e 4F del Liceo Linguistico”.

Le attività, coordinate dalle professoresse Montenegro Leticia e Timkova Dasa, hanno cercato di sostituire in forma “virtuale” le consuete iniziative di scambio e stage all’estero rese impossibili dall’emergenza epidemiologica. Così, docenti e studenti hanno utilizzato le risorse della piattaforma digitale per realizzare collegamenti con classi di altri 9 Paesi europei durante i quali, allievi ed insegnanti si sono confrontati con i loro omologhi di altri Stati, scambiando pareri, osservazioni; confrontando metodi di studio ed insegnamento; costruendo insieme lavori di approfondimento e finanche giocando con attività ludiche interattive.

“Tali progetti non sono dunque passati inosservati all’osservatorio europeo per la formazione – sottolineano con soddisfazione dal Della Rovere – che in considerazione dell’alto valore formativo delle attività proposte, della originalità delle iniziative condotte e dei risultati conseguiti ha ritenuto di conferire al liceo il prestigioso riconoscimento di qualità di livello europeo”.

“Considerata la necessità di favorire al massimo la mobilità studentesca e di confermare l’internazionalità del liceo – concludono -, abbiamo anche recentemente presentato alla Commissione Europea la propria candidatura per il progetto Erasmus Plus, un programma europeo che consente di finanziare periodi di formazione di studenti e docenti presso scuole di numerosi Paesi europei”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.