Work in progress

Mercato settimanale a Savona, Di Padova rassicura: “Entro fine gennaio troveremo una soluzione condivisa”

Nei giorni scorsi la prima giornata di recupero del mercato è stata oggetto di polemica

assembramenti mercato savona

Savona.”Entro fine gennaio troveremo una soluzione per il mercato settimanale di Savona“. A dirlo è il vicesindaco e assessore al Commercio Elisa Di Padova. Sono già in programma nel mese di dicembre i primi incontri con le singole associazioni di categoria per trovare una soluzione condivisa. A partecipare ai “tavoli” saranno le associazioni di categoria dei commercianti fissi e ambulanti, il Comune con il sindaco Marco Russo.

L’amministrazione Caprioglio aveva approvato lo spostamento solo di alcuni banchi sollevando le polemiche degli ambulanti e della minoranza in consiglio comunale che non avevano accolto positivamente la decisione. Il primo atto della nuova amministrazione targata Marco Russo era stata quella di sospendere la procedura di parziale spostamento di alcuni banchi del mercato perchè “ritengo opportuno – aveva spiegato Russo in occasione della decisione – effettuare nelle prossime settimane, insieme con la giunta, gli approfondimenti che richiede un tema così sentito dalla cittadinanza e dagli operatori”.

Una decisione che ha bisogno del suo tempo: “Non è pensabile prenderla in 20 giorni, è uno degli obiettivi dei prossimi due mesi”. L’intenzione è quella di coinvolgere gli stakeholders nel processo decisionale: “Parleremo con i cittadini residenti, i commercianti in sede fissa e gli ambulanti e cercheremo di accogliere le loro istanze – spiega Di Padova -. Vogliamo ponderare le scelte senza rischiare di fare errori e passi falsi e senza ritrattare“.

L’ultima parola spetta all’amministrazione comunale: “E’ chiaro che a prendere decisioni e assumersene la responsabilità saranno il sindaco e la giunta, nessuno si vuole sottrarre a questo ma se si fa una buona condivisione anche chi a priori non è d’accordo, evidenziano i pro e i contro, può cambiare idea o accogliere diversamente la scelta“. Trovata la quadra, la delibera di giunta passerà in commissione e poi in consiglio comunale per l’approvazione definitiva.

Lo spostamento del mercato settimanale ha creato divisioni tra la politica e ha sollevato polemiche tra i cittadini. Domenica è stata la prima giornata di recupero delle tre perse causa maltempo o concomitanza con la fiera di Santa Lucia. E’ stata l’occasione per riaccendere le polemiche politiche. “In campagna elettorale – ha scritto sulla sua pagina Facebook il consigliere comunale pentastellato Manuel Meles – tutti hanno promesso una soluzione per il mercato del lunedì, ma tra i primissimi atti della nuova giunta troviamo il recupero delle giornate di mercato perse, ovviamente di domenica. Come risultato larga parte del centro cittadino sarà interdetto al traffico e alla sosta dalle 6 della domenica fino alla fine delle operazioni di pulizia del lunedì sera (eccetto il 12 dicembre che viene concessa qualche ora d’aria)”.

E sottolinea l’esigenza di trovare un’area apposita: “Savona necessita di un’area mercatale e di un mercato che sia attrattivo e di qualità, insistere su questo assetto, aggiungendo inoltre giornate, non fa altro che alimentare la tensione tra residenti, commercianti e ambulanti: continuo a ritenere che o lo si riporta dove era prima, oppure si utilizzano i giardini di piazza del Popolo, opportunamente riqualificati, con le vie limitrofe e parte dell’area Binario Blu (come prima)”.

leggi anche
Comune Savona municipio Palazzo Sisto piazza
Primo provvedimento
Savona, spostamento parziale del mercato: Russo sospende la procedura per approfondire la richiesta
Mercato savona
Niente da fare
Trasferimento mercato settimanale di Savona, Zunato: “Non cambiamo idea, è la soluzione ottimale”
assembramenti mercato savona
Decisione
Savona, approvato tra le polemiche il trasferimento del mercato settimanale

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.