Attesa

Jova Beach Party, dalle 15 la prevendita dei biglietti. Ma la tappa di Albenga resta in stand-by

Presentazione ufficiale dell'evento oggi ad Albenga

Jova Beach Party, Lorenzo Cherubini ricorda il suo passato ad Albenga

Albenga. E’ stato presentato ufficialmente oggi l’evento che ospiterà Albenga il 17 luglio 2022, il Jova Beach Party.

Dopo l’annullamento del 2019 causato dalle mareggiate che avevano interessato la spiaggia locale, la festa più grande che c’è cambia location e si prepara a regalare alla Liguria uno spettacolo unico e irripetibile all’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga. Lo scenario sarà sorprendente: Lorenzo con la band, Lorenzo in console, con ospiti nazionali e internazionali, per un format che cambia a ogni live, vivo, divertente, emozionante, innovativo.

Dalle ore 15 di oggi venerdì 19 novembre, sono disponibili i biglietti per il Jova Beach Party. Da mezzanotte è disponibile su tutte le piattaforme digitali la nuova canzone di Lorenzo che torna a farci ballare e a sorprendere.

La tappa di Albenga è al momento “in dubbio”, in quanto sono ancora in corso di definizione alcuni particolari tecnici. Non è ancora dato sapere quanto arriverà la conferma ufficiale dello svolgimento della manifestazione, ma questa dovrebbe arrivare nei primi mesi del prossimo anno. Se la data sarà confermata, allora partirà la prevendita.

Jovanotti ha aperto l’incontro con i giornalisti mostrando un’immagine di Giorgio Parisi, che ha ricevuto il Premio Nobel per la fisica. “Quando cercavo una definizione dell’indefinibile – ha detto Jovanotti, mi sono imbattuto nella motivazione per cui è stato premiato: ‘Per la scoperta dell’interazione tra disordine e fluttuazione, i sistemi fisici, da scale atomiche a scale planetarie’. Questa è la perfetta definizione del “Jova Beach Party”, dove c’è interazione, c’è disordine, c’è fluttuazione, ci sono i sistemi fisici (i nostri corpi, soprattutto adesso dopo due anni), c’è la scala atomica (l’essere umano nella sua singolarità) e la scala planetaria (il pubblico nel suo insieme)”.

“E’ il primo grande evento itinerante al mondo che parla di ambiente e lo fa mentre i corpi sono a contatto con la natura nella sua forma più ancestrale e magica – commenta lo staff -. Èprodotto e organizzato con la massima attenzione possibile per la sostenibilità grazie al lavoro di Trident Music ma soprattutto grazie alla profonda convinzione del suo ideatore, che per il 2022 alza ancora l’asticella”.

“Con WWF e Intesa Sanpaolo, dopo la collaborazione del 2019, nasce infatti una nuova ambiziosa iniziativa “Ri-Party-Amo: puliamo e recuperiamo 20 milioni di metri quadri di spiagge, laghi, fiumi e fondali”. Una mobilitazione nazionale che ambisce a raccogliere 5 milioni di euro sostenendo e promuovendo tre aree di intervento a livello ambientale, sociale e culturale.
Grazie a Ri-Party-Amo saranno infatti puliti e recuperati 20 milioni di metri quadri, saranno resi possibili gli interventi infrastrutturali di ingegneria naturalistica in 12 aree a rischio, e saranno coinvolti con lezioni specifiche più di 100 mila studenti con la donazione di almeno 10 borse di studio. L’intera raccolta sarà realizzata grazie a For Funding, la piattaforma di crowdfunding del Gruppo Intesa Sanpaolo che unisce le persone e le organizzazioni a cui stanno a cuore progettualità concrete benefiche e che sarà documentata nella massima trasparenza. Per ogni donazione una speciale opportunità: Jovanotti nell’autunno 2022 dedicherà a Ri-Party-Amo e a soli 4000 sostenitori dell’iniziativa, un concerto esclusivo a Milano e uno a Roma”.

“Il progetto ambientale al Jova Beach Party si completa grazie al lavoro di Guardia Costiera, che collabora nuovamente con il Jova Beach garantendo la sicurezza in mare, e di Banco alimentare, che presiederà l’area food and beverage per l’abbattimento di eventuali sprechi. Trident Music ha nuovamente chiamato a collaborare la cooperativa Erica che lavorerà a fianco dell’organizzazione aiutando il pubblico nel giusto conferimento dei rifiuti e mettendo tappa dopo tappa in uso le 4 R: riduzione, riutilizzo, riciclo, recupero. Nel corso del 2019 sono stati realizzati set di magliette sportive che sono state regalate in accordo con i Comuni del Jova Beach alle società sportive locali del luogo, passerelle per l’accesso dei disabili in spiaggia, biciclette di alluminio e panchine di plastica riciclata per ogni tappa. Anche nel 2022 saranno realizzate le isole dei rifiuti, sarà nuovamente allestita un’area relax con tutti i materiali riciclati e con i pannelli esplicativi del “circolo” della raccolta differenziata. I risultati relativi alla raccolta della prima edizione sono stati eccezionali per un progetto così complesso, e presi ad esempio per diversi eventi internazionali: le spiagge, grazie ai continui appelli di Lorenzo dal palco per sensibilizzare il pubblico, al termine del Jova Beach erano già pulite e ordinate, poi il personale addetto ha rifinito il lavoro lasciandole veramente “meglio di come le abbiamo trovate'”.’

“E’ anche buon cibo: frutta, verdure, panini e creatività applicata al palato – concludono -. In viaggio con JBP ci saranno alcuni selezionati food truck che proporranno ricette accurate di cibi semplici attraverso quella che è anche una nuova frontiera dell’imprenditoria sostenibile: le start up legate alla cultura del mangiare bene in modo sostenibile a prezzi popolari.  Grande novità per tutta l’area Food and Beverage dove è stata eliminata la distribuzione dell’acqua nelle bottigliette di pet”.

Dopo l’annullamento il cantante aveva promesso sui canali social: “Scusate amici di Albenga, vi faccio sapere presto”. Queste le dichiarazioni del cantante, che si era anche lasciato sfuggire una speranza, che oggi si trasforma in un vero e proprio “indizio”: “Cercheremo di recuperare”. E alla fine è stato di parola, a parte per quanto riguarda quel “vi faccio sapere presto” (sono passati 2 anni), ma giustificato dal caos generato dalla pandemia, seguito dallo stop ai concerti. Ora Jovanotti tornerà davvero ad esibirsi dal vivo e lo farà in grande stile, come sua consuetudine, celebrando il suo ritorno, salvo nuovi imprevisti conditi dagli scongiuri dei fans, anche nel nostro territorio.

leggi anche
Generico novembre 2021
Save the date
Jovanotti pronto a far ballare la Riviera: il 17 luglio 2022 il “Jova Beach Party” all’ippodromo di VIllanova
Jova Beach party
Evento
Ora è ufficiale: il “Jova Beach Party” arriverà ad Albenga, i dettagli saranno svelati da Jovanotti
jova beach party
Estate 2022
Il “Jova Beach Party” si farà: niente aeroporto, il concerto di Jovanotti all’ippodromo di Villanova
Jova Beach Party, Lorenzo Cherubini ricorda il suo passato ad Albenga
Dubbi
Jova Beach Party, Tomatis frena: “Non è ancora fatta. C’è da lavorare sulla sicurezza”
jova beach party
Chiarimenti
Jova Beach Party, Oipa: “I concerti vanno fatti negli stadi nel rispetto degli animali e dell’ambiente”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.