Effetto clima

Cop 26, nel video ai leader mondiali la terribile mareggiata del 2018 in Liguria e nel savonese

Una sequenza ancora da brividi… L'irruenza delle onde che si abbattono sulla costa

mareggiata 2018 arenzano

Liguria. Vi ricordate la grande onda? La terribile mareggiata del 2018 che ha messo in ginocchio il litorale ligure e savonese? L’immagine dei bagni “Maddalena” di Arenzano è finita nel video trasmesso durante la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, conosciuta anche come COP26 in programmata a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre.

La mareggiata irrompe con una forza mai vista dentro la sala ristorante dei Bagni Maddalena, sul lungomare di Arenzano, mentre il personale è impegnato nelle pulizie del locale: tutti si riversano a tenere bloccate le porte, ma le onde infrangono le vetrate e dilagano all’interno.

Una mareggiata, quella dell’ottobre 2018, dalle incalcolabili conseguenze per la costa, le attività e le imprese balneari: la testimonianza di un evento meteo-marino eccezionale che ha funestato le località da Ventimiglia a Sarzana.

Dunque alla conferenza mondiale Cop 26 di Glasgow, alla presenza di Joe Biden, Boris Johnson, Mario Draghi e tutti gli altri leader mondiali, “protagonisti” anche i balneari liguri e savonesi che in questi anni hanno toccato con mano, direttamente, l’effetto dei cambiamenti climatici e gli eventi meteo-marini che hanno colpito la costa rivierasca.

“Queste immagini speriamo trasmettano con chiarezza quale sia l’attaccamento dei balneari alle proprie attività…” è stato il commento del presidente regionale Sib-Bagni Marini Enrico Schiappapietra, “la loro azione di fronte alle mareggiate che hanno provocato danni ingenti a tante strutture”.

E non solo l’irruenza delle onde sulla costa, ma al centro dei cambiamenti climatici anche il fenomeno dell’erosione costiera.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.