Iniziative

Celebrazioni nel savonese per l’Unità Nazionale: a Ceriale concorso nelle scuole fotogallery

Si sono svolte nelle località del savonese le cerimonie per la ricorrenza del 4 Novembre

Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, le celebrazioni in provincia di Savona

Ponente. Celebrazioni e iniziative nel savonese per la Giornata delle Forze Armate, dell’Unità Nazionale, l’anniversario della vittoria della Prima Guerra Mondiale e, quest’anno, il centenario della traslazione all’Altare della Patria della salma del Milite Ignoto. Diverse le cerimonie organizzate nelle varie località della provincia in occasione della ricorrenza.

A Savona le celebrazioni e la tradizionale cerimonia in piazza Mameli: al teatro Chiabrera la consegna alcune onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e una medaglia d’onore alla memoria di un cittadino savonese, internato in un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale.

L’amministrazione comunale di Alassio ha organizzato una cerimonia commemorativa con la benedizione delle corone in piazza della Libertà, corteo fino al monumento ai Caduti, alzabandiera ed esecuzione dell’inno nazionale, deposizione delle corone e infine una Santa Messa nella chiesa di Sant’Ambrogio.

Ad Albenga le celebrazioni hanno visto il raduno delle autorità in piazza 4 Novembre; alle 11.00 il via alla cerimonia con la deposizione di una corona al monumento ai Caduti. A seguire sono stati letti dei messaggi istituzionali.

Anche il Comune di Laigueglia ha celebrato la giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, nel rispetto delle normative per il contenimento del Covid-19. Alle ore 9.30 il sindaco, l’Arciprete della cittadina, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine locali e dell’amministrazione comunale si sono radunati in piazza della Libertà per rendere omaggio al monumento ai Caduti e depositare la corona di alloro, benedetta dal parroco – don Danilo Galliani.

Il sindaco è intervenuto con un breve discorso in cui è stata menzionata l’importanza della ricorrenza ringraziando le Forze Armate per il prezioso contributo al conseguimento della Libertà e dell’unità nazionale. “Anche se con cerimoniale ridimensionato era doveroso ricordare eventi fondamentali della nostra storia (con l’auspicio che essi costituiscano sempre un insegnamento per le future generazioni) e onorare il Milite Ignoto cui anche Laigueglia ha reso omaggio nel 2021 conferendogli la cittadinanza” ha concluso il primo cittadino.

Il corteo si è poi diretto verso il molo centrale per la posa della corona d’alloro e per la sua simbolica deposizione in mare tramite ramoscelli di alloro avvolti nel nastro tricolore. La scelta di non deporre l’intera corona è stata pensata nel rispetto dell’ambiente e del mare, a testimonianza di una sempre maggior sensibilizzazione verso la tutela del patrimonio naturale.

Dopo la consueta celebrazione cittadina in piazza Nuova Italia, davanti al Monumento dei Caduti (ripetuta in mattinata anche nella frazione di Peagna), a Ceriale un 4 Novembre speciale grazie ad una iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale con le scuole medie ed elementari.

libretto scuole ceriale

In occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Comune di Ceriale, rappresentato dall’assessore alla pubblica istruzione Laura Vollero, ha voluto omaggiare tutti gli alunni delle scuole cerialesi con un libretto di educazione civica. “I Care – Cittadini si diventa” il titolo dell’opuscolo che racconta la storia italiana, con riferimento alla Prima Guerra Mondiale e all’istituzione della ricorrenza nel 1919, oltre ai valori e principi della Costituzione Repubblicana. Ma non solo: il piccolo volume, tra passato, presente e futuro, si addentra anche nelle tematiche ambientali e del cyberbullismo.

All’interno del libretto sono state inserite delle pagine bianche: l’amministrazione comunale ha, infatti, indetto un concorso tra le classi per sviluppare elaborati e progetti sui temi di educazione civica: entro il mese di febbraio saranno premiate tre classi delle medie e tre classi delle elementari dopo il giudizio espresso da una apposita commissione.

I premi saranno costituiti da una serie di materiale didattico donato dal Comune di Ceriale.

“Abbiamo voluto celebrare questa ricorrenza in un modo diverso e rivolto alle future generazioni – ha sottolineato l’assessore Laura Vollero -. La consegna del libretto di educazione civica a giovani studenti delle scuole cerialesi, che affronta aspetti storici e sociali, quanto i valori e i concetti della nostra Costituzione, ha l’obiettivo di formare i nostri alunni sui temi di unità e coesione nazionale, in un’ottica, però, moderna e attuale come dimostrano le pagine riservate alla sostenibilità ambientale o al bullismo”.

“Diventare cittadini è un impegno costante, quotidiano, che va coltivato giorno per giorno e non solo in alcune occasioni e ricorrenze” ha concluso l’assessore cerialese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.