Successo nel derby

Calcio, il Finale si aggiudica il derby. L’emozione di Pietro Buttu: “Gruppo fondamentale per me”

Le parole di un emozionato Pietro Buttu dopo il derby vinto

Il derby è finito, lo ha vinto il Finale.

Dopo un primo tempo più a tinte biancoazzurre, con il discutibile secondo giallo ad Insolito, che ha impedito agli ospiti di giocare in parità numerica per più di un tempo, la ripresa è stata vissuta sull’emozione e la voglia di vincerla da parte degli uomini di Buttu.

I due gol fulminei di Alex Fabbri sono un segnale importante per tutto l’ambiente giallorossoblù: vincere un derby è qualcosa di speciale.

E Pietro Buttu lo sa bene, che non può che complimentarsi con la sua squadra: “Sono veramente contento per i ragazzi, se lo meritano. Il Pietra ha fatto una grande partita, falsata dall’espulsione di Insolito, e non è stato facile nemmeno quando si sono trovati in dieci. Quindi rendo merito al Pietra ma soprattutto ai miei che, nelle difficoltà che si sono presentate, sono stati fantastici”.

Il tecnico ingauno ne ha viste di cose nel corso della sua lunga carriera. Tuttavia, sembra non finire mai di emozionarsi per questo gruppo: “Questi ragazzi mi emozionano per il modo in cui lavorano in settimana. Non siamo arrivati nelle migliori condizioni a questa partita, però non ci siamo pianti addosso e questo è sinonimo che si tratta di un gruppo veramente straordinario e hanno meritato di vincere questo derby.”.

Dove può arrivare questo Finale c’è lo dice proprio il mister: “Il nostro obiettivo è quello di evitare i playout, che sarebbe come vincere il campionato per noi. Quest’anno abbiamo abbinato anche una serie di ragazzi del 2004, che sono certo che insieme ai 2003 saranno il futuro di questa squadra”.

 

 

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.