Urgenza

Balneari, Fiba-Confesercenti: “Subito legge quadro di riordino delle concessioni demaniali”

Gianmarco Oneglio, presidente regionale: "Ora unità di intenti e senso di responsabilità per tutelare un patrimonio economico del nostro territorio"

Spiaggia Stabilimento Balneare Covid Coronavirus

Liguria. Gianmarco Oneglio, presidente regionale di Fiba Confesercenti, torna a chiedere una legge quadro di riordino delle concessioni demaniali, alla luce della recente decisione del Consiglio di Stato che, imponendone la scadenza al 31 dicembre 2023, mette a rischio migliaia di posti di lavoro.

Dal presidente dei balneari liguri, parole di apprezzamento per il sostegno ricevuto dal governatore Toti e dall’assessore Scajola: “Regione Liguria sarà a fianco del comparto turistico balneare che oggi più che mai ha bisogno di certezze e di investimenti” hanno detto il presidente e l’assessore ligure, tornando sul delicato tema delle concessioni per i balneari dopo l’incontro di ieri con le sei associazioni di categoria del comparto demaniale marittimo.

Fiba Confesercenti si associa alle richieste della Regione al Governo, ovvero un percorso legislativo chiaro e definito con il pieno coinvolgimento delle Regioni e delle associazioni di categoria dei balneari.

“Apprezziamo la vicinanza dimostrata ai balneari dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e dall’assessore Marco Scajola, che hanno rinnovato al Governo la richiesta di individuare una soluzione condivisa con le associazioni di categoria” afferma Oneglio.

“In questo momento critico ci uniamo al coro delle Regioni e degli enti statali chiedendo, ancora una volta, una legge quadro di riordino per le concessioni demaniali ad uso turistico ricreativo, tale da dare certezza alle famiglie e alle imprese di quello che è un settore strategico per l’economia italiana, e ligure in particolare, a salvaguardia di un comparto che è primo del mondo per qualità e servizi” conclude.

leggi anche
Ripamonti Battelli
La telefonata
Concessioni demaniali, Battelli: “Balneari categoria più prorogata della storia”. Ripamonti: “Da CdS sentenza politica”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.