Entusiasmo biancazzurro

Albissole, è primo posto in classifica con una tifoseria da professionismo: “Siamo un grande gruppo, risaliremo tutti insieme”

Successivamente al post pubblicato da "Romanticismo Ultras", nota pagina social che celebra le tifoserie organizzate, non poteva mancare un commento da parte dei due volti principali del gruppo albissolese

Albissola Marina. Una squadra forte e motivata con un dodicesimo uomo in campo (anzi, sugli spalti) davvero in grandissima forma. Risulta essere questa la sintesi perfetta dell’alchimia creatasi in casa Albissole, formazione al momento prima nel Girone C di Seconda Categoria e lanciatissima verso il raggiungimento del proprio obiettivo stagionale: la promozione.

La vittoria ottenuta oggi contro il Pallare ha messo ancora una volta in risalto non soltanto l’ottimo momento dei Ceramisti, ma anche e soprattutto le risorse inesauribili di un tifo che meriterebbe la possibilità di rendersi protagonista in categorie certamente superiori. Nati nel 2017, gli ultras “Zueni” (questo il nome del gruppo, ndr) si erano già messi in mostra quando l’Albissola allenata da Fabio Fossati era riuscita contro ogni pronostico a conquistare una storica promozione tra i professionisti, una scalata coincisa con il momento di maggior splendore della tifoseria organizzata biancazzurra.

I ragazzi di Albissola non hanno però abbandonato la propria società del cuore dopo il fallimento e anzi, ogni domenica si recano a sostenere l’attuale Albissole con l’intenzione di aiutare i giocatori in campo a dare il massimo incitandoli con ardore. Successivamente al video con protagonisti “i Zueni” pubblicato da “Romanticismo Ultras”, nota pagina social che celebra le tifoserie organizzate, non poteva dunque mancare un commento da parte di Federico Monachesi e Gabriele Capoccia, capi ultras i quali hanno commentato il momento magico dei Ceramisti svelando: “La stagione è iniziata nel migliore dei modi e i ragazzi sono in forma, i giocatori quest’anno hanno colto la nostra voglia di vincere il campionato, la squadra ci sembra ottima.”

In seguito è anche arrivata un’ammissione relativa al come non sia stato facile essersi ritrovati in Seconda Categoria dopo aver vissuto certi fasti soltanto pochi anni fa, uno scoramento tuttavia scomparso grazie alla volontà di scalare i vari livelli del calcio ligure al fianco della squadra della propria città. Infine i due ragazzi hanno concluso il proprio intervento dichiarando: “Ci sentiamo il dodicesimo uomo in campo sempre e comunque, siamo un gruppo compatto che si trova bene stando insieme.”

È terminato con questi toni l’intervento di Gabriele Capoccia e Federico Monachesi, “direttori d’orchestra” di una tifoseria coesa e desiderosa di “tornare a cantare” in ben altri palcoscenici.

leggi anche
Albissole-Pallare
Sesta gioia consecutiva
Seconda Categoria “C”: l’Albissole schianta il Pallare al Faraggiana: 2-0 e biancazzurri da soli in vetta
Rocchettese
Temi e terne arbitrali
Seconda Categoria “C”: l’Albissole contro il Pallare per confermarsi grande, Rocchettese-Dego il big match
Albissole 1909 Vs Dego
Tabellini
Seconda Categoria “C”: l’Albissole si conferma inarrestabile, 1-1 tra Rocchettese e Dego
Albissole 1909 Vs Dego
Seconda categoria
Albissole, mister Roberto Gasparlin: “Siamo padroni del nostro destino”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.