Animazione

A Pietra prende il via “Anima Mente”, progetto di lettura “ad alta voce” alla Rp Santo Spirito

Promosso dal Comune: prevede 2 appuntamenti settimanali e ha visto l’allestimento di una piccola biblioteca nell’area relax della struttura

Pietra Ligure. Giovedì 4 novembre ha preso il via “Anima_Mente”, importante iniziativa di animazione e  “lettura ad alta voce” dedicata agli ospiti della residenza protetta comunale “Santo Spirito”.

Il progetto, promosso dal Comune di Pietra Ligure, realizzato dai servizi sociali comunali con la partecipazione della biblioteca civica “Silvio Accame” e attuato con il coinvolgimento dell’Associazione Volontari Ospedalieri “Riviera delle Palme”, prevede due appuntamenti settimanali di circa un’ora ciascuno e ha visto l’allestimento di una piccola biblioteca nell’area relax della struttura, spazio arredato e utilizzato, insieme al patio nel giardino, per l’attività di lettura.

“La lettura ad alta voce con gli anziani della nostra residenza protetta è un’idea  che come amministrazione abbiamo fortemente voluto e che siamo riusciti a realizzare grazie all’impegno diretto dei nostri servizi sociali che hanno pensato e concretizzato il progetto,  alla collaborazione della biblioteca che ha donato i libri, al coinvolgimento dei volontari di AVO ‘Riviera delle Palme’ e alla disponibilità della Coop. Codess che gestisce la residenza.  A tutti loro vanno i ringraziamenti miei personali e di tutta l’amministrazione per  aver reso possibile l’attuazione di questa proposta cui stiamo lavorando da tempo e che la pandemia ha inizialmente rallentato ma che ha poi reso decisamente impellente e prioritario. I nostri anziani  hanno pagato un prezzo pesante, in termini di solitudine, alla pandemia e tuttora, nonostante i miglioramenti portati dalla campagna vaccinale, permane per loro una condizione di isolamento e lontananza che va a detrimento degli aspetti sociali e relazionali, elementi fondamentali per una buona qualità di vita sia dal punto di vista psichico che fisico”, esordisce l’assessore alle politiche sociali Marisa Pastorino.

“Anima_Mente non è solo animazione e lettura ad alta voce con i volontari di AVO ma è anche promozione della lettura personale degli ospiti, i quali hanno libero accesso ai volumi della piccola biblioteca che, prossimamente, verrà ampliata anche grazie ad iniziative che sono in corso di definizione e tenendo certamente conto dei “desiderata” degli ospiti stessi. La lettura di un buon libro è esperienza, è conoscenza, è intraprendere un viaggio e interagire con il mondo che ci circonda ma è anche relax e divertimento, mentre l’animazione insita nel leggere ad alta voce e insieme è un’attività che permette di spezzare la  monotonia della quotidianità, stimolando la condivisione, la conversazione, la partecipazione, la socialità, la conoscenza reciproca, la memoria  ma anche la curiosità, la fantasia, il sorriso. In questa fase dell’emergenza sanitaria ci è sembrato prioritario concentrarci sulla possibilità di offrire agli ospiti della Santo Spirito la possibilità di ristabilire relazioni e riappropriarsi di una certa socialità, pur nella continua salvaguardia della loro salute e nel rigoroso rispetto di tutti i protocolli di sicurezza anti-covid e siamo quindi felicissimi che ‘Anima_Mente’ sia finalmente realtà. Buona lettura a tutti”, conclude l’assessore.

“Leggere fa bene a qualsiasi età ma per gli anziani è un vero e proprio toccasana – commenta l’assessore alla cultura Daniele Rembado. – La consapevolezza dell’importanza della lettura come ‘medicina’ ci ha stimolato a portare avanti questo progetto,  a maggior ragione nella fase emergenziale che stiamo ancora vivendo e che ci costringe tutti al distanziamento che, per loro, significa ancora lontananza dai propri affetti.  E’ stato davvero emozionate e commovente vederli attenti ed incantati ad ascoltare i racconti scrupolosamente scelti. La loro semplicità, la loro voglia di stare insieme, i loro splendidi sorrisi ci riportano ai valori veri della vita e ci dicono che con questa iniziativa abbiamo colto nel segno. Ma ‘Anima_mente’ è anche una parte integrante della ‘mission’ della biblioteca civica, del ruolo fondamentale che svolge per l’intera comunità e del suo essere risorsa indispensabile di crescita per tutta la cittadinanza. Con questo progetto la nostra biblioteca esce dalle sue pareti e si apre al territorio, diventandone veramente parte”.

Queste, infine, le dichiarazioni del sindaco Luigi De Vincenzi: “Questo progetto conferma la grande attenzione della nostra amministrazione verso le persone più fragili e arriva a corollario di tutta una serie di iniziative messe in campo in questi ormai quasi due anni di pandemia a favore degli ospiti della Santo Spirito per ridurre al massimo i disagi imposti da questa lunga emergenza e farli sentire parte attiva della nostra comunità, dall’installazione dell’interfono alla dotazione di strumenti per effettuare videochiamate, dall’iniziativa natalizia ‘Regala un sorriso ai nonni della Santo Spirito’ che ripeteremo anche quest’anno, ai concertini eseguiti in giardino dalla Filarmonica ‘Moretti’ e dal gruppo musicale del centro anziani/Auser di Pietra Ligure, all’attivazione del ‘telefono amico’, sempre in collaborazione con i volontari dell’AVO,  senza mai venir meno al nostro impegno, continuo dal primo giorno di questa legislatura, nella soluzione di problemi strutturali esistenti, come la realizzazione del nuovo impianto di climatizzazione a servizio dell’intera struttura e l’installazione di un nuovo ascensore/monta lettighe, o l’adeguamento e ammodernamento di servizi, macchinari e strumenti. Siamo quindi veramente felici di aver realizzato questa piccola ma importante iniziativa di socialità e, ancor di più, dell’entusiasmo con cui è stata accolta e, insieme all’Assessore Pastorino e all’Assessore Rembado,  ringrazio di cuore tutti quelli che hanno contribuito alla sua realizzazione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.