Benedetto weekend!

Sport, teatro, feste, giochi per famiglie, escursioni: un benevolo sabato di eventi in provincia

A Orco Feglino le arrampicate "artistiche" del Festival delle Culture Verticali, a Savona Marco Baliani in scena in "Koolhaas"

“Se io preferisco tanto l’autunno alla primavera è perché in autunno si guarda il cielo, in primavera la terra”, soleva pensare nell’Ottocento il filosofo e scrittore danese Søren Aabye Kierkegaard. A duecento anni di distanza noi filosofi del fine settimana possiamo oziare nel piacere del foriero sabato autunnale che ci mette dinanzi il calendario. Una giornata benevola che porterà con sé un “bastimento” carico di eventi per tutti i “palati” e tutte le “primavere”.

Le emozioni verticali di Finale Ligure diventano protagoniste del Piccolo Festival delle Culture Verticali ad Orco Feglino. La prima edizione avrà come tema centrale la “danse escalade” e darà spazio ad un’idea di arrampicata che non sia solo performance sportiva ma anche gesto armonico e forma d’arte integrata all’ambiente circostante. La manifestazione avrà una proposta multidisciplinare: artisti provenienti da “universi” lontani avranno modo di confrontarsi in virtù del comune desiderio di relazionarsi al territorio.

A Savona sarà in scena un attore di spessore che da trent’anni continua a meravigliare il pubblico dei teatri italiani. Marco Baliani rappresenterà infatti “Koolhaas” nell’adattamento tratto dall’opera “Michael Kohlhaas” di Heinrich von Kleist. Lo spettacolo tratta di un fatto di cronaca realmente accaduto nella Germania del ‘500 e riportato in pagine memorabili ed è un capolavoro dell’arte del racconto orale. È la storia di un sopruso che, non risolto attraverso le vie del diritto, genera una spirale di violenze sempre più incontrollabili ma in nome di un ideale di giustizia naturale e terrena, finché il conflitto generatore dell’intera vicenda non si risolve tragicamente, lasciando intorno alla figura del protagonista un’ambigua aura di possibile eroe del suo tempo.

Ad Albenga si svolgerà la Festa del Volontariato, organizzata insieme alle associazioni che fanno parte della consulta cittadina. Sarà l’occasione per incontrare le realtà che operano nei diversi ambiti, dalla cultura a quello sociosanitario. Per tutta la giornata il gruppo locale dell’Associazione Nazionale Alpini proporrà la sesta edizione de “La Castagnata Alpina” con fuochi e pentole per cuocere le caldarroste. Potremo così gustare ottime castagne e allo stesso tempo fare del bene: il ricavato sarà devoluto infatti in beneficienza.

A Spotorno ci sarà un’innovativa e accattivante animazione per mettersi alla prova su temi ambientali di grande attualità: l’escape room “Il viaggio di Gaia – Quando insieme cambieremo il futuro”. Da un futuro in cui il mondo sembra ormai sull’orlo di una catastrofe una ragazza torna ai nostri giorni per capire cos’è andato storto, in modo da cambiare il futuro suo e di tutti noi. Ci saranno enigmi da risolvere, indizi da decifrare, esperimenti in cui cimentarci: solo così potremo ottenere i codici indispensabili per avanzare nel gioco, aiutare l’ambiente e conoscere le buone pratiche per rispettarlo.

A Varazze la Fondazione “Nilde Bormioli” di Cairo Montenotte organizza una visita al Museo Archeologico di Alpicella con un’escursione ai siti paleolitici dei dintorni, immersi nel bosco e accompagnati da competenti volontari. Il ritrovo è fissato a Cairo Montenotte, dove ci si organizzerà per distribuire i presenti nelle vetture private disponibili. Per chi preferisce viaggiare separatamente il ritrovo sarà ad Alpicella. Al termine della visita sarà offerto un rinfresco.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.