Tabellini

Serie D, Girone A: Aperi e Lo Bosco fanno sognare il Vado, buon punto per l’Imperia ad Asti

Le distinte e le reti della quinta giornata di campionato

Vado-Derthona

Imperia/Savona/Genova. Una quinta giornata all’insegna dello spettacolo come da pronostici. È facilmente definibile in questa maniera il turno di Serie D andato in scena quest’oggi, questo per un inizio di stagione confermatosi infuocato con sfide di alto livello in occasione di ogni turno di campionato. 28 reti ed uno show davvero incredibile per una domenica di grande calcio, ecco il racconto del quinto atto del campionato di Serie D andato in scena nella giornata odierna a partire dalle ore 15:00.

Saluzzo – Vado 1-2 [St 17′ Aperi (V), 41′ Lo Bosco (V), 50′ Gaboardi (S)]

Un Vado frizzante e senza pressioni non poteva che risultare vincente. Appare essere questa la sintesi ideale di un match davvero appassionante, una sfida che ha visto prevalere i rossoblù allenati da Matteo Solari nei confronti degli agguerriti locali non riusciti però a sfruttare al meglio il fattore campo a proprio favore. È così che Aperi e Lo Bosco hanno confezionato un’altra affermazione da tre punti per il Vado, un risultato che permette ora alla formazione savonese di affacciarsi addirittura sulla zona playoff.

Il Saluzzo guidato da Mauro Briano si è presentato con Virano, Serino, Pittavino (70′ Massacesi), Caldarola, Carli, Bedino (46′ Clerici), Matera (66′ Gentile), Mazzafera, Testardi, Gerthoux (82′ Gaboardi) e Poppa. Rimasti a disposizione vi erano De Marino, Tall, Di Carlo, Giordano e Andretta.

Gli ospiti invece hanno risposto con Cirillo, Gandolfo, Magonara, Cattaneo (70′ Papi), De Bode, Pantano, L. Di Salvatore (77′ Carrer), Giuffrida (57′ Cossu), Lo Bosco (C), Costantini (88′ G. Di Salvatore) e Aperi. Sono rimasti in panchina per tutti i 90 minuti Colantonio, Nicoletti, L. Casazza, Favara e Zanchetta.

Asti – Imperia 1-1 [St 28′ Virdis (A), 43′ Castaldo (I)]

1-1 e palla al centro: è un punto che vale oro quello conquistato dai nerazzurri sull’ostico campo di Asti, un epilogo reso possibile dalla zampata di Castaldo la quale ha vanificato il vantaggio dei locali ottenuto grazie alla marcatura di Francesco Virdis, ex conoscenza tra le altre del Savona Fbc.

L’Asti allenato da Montanarelli è sceso in campo con Brustolin, Vespa, Rosset, Taddei, Legal, Ciletta, Vergnano, Acosta, Trevisiol, Picone e Piana. In panchina si sono accomodati Zeggio, Toma, Plado, Lanfranco, Venneri, Binello, Virdis, Pezziardi e Simonelli.

L’Imperia guidato da mister Cortellini ha invece risposto con Lacrignola, Carletti, Petti, Canovi, Mara, Castaldo, Cassata, Giglio, Grazhdani, Coppola e Comiotto. A disposizione vi erano Bova, Gabriele, Fazio, Fatnassi, Bacherotti, Kancellari, Gardiello, Tallevi e De Simone.

Fossano – Sanremese 2-3 [PT 14′ Vita (S), 33′ Anastasia (S); ST 4′ Adorni (F), 25′ Anastasia (S), 33′ Menabò (F)]

Gol, emozioni e spettacolo si sono verificati anche in quel di Fossano, luogo in cui gli ospiti guidati da Matteo Andreoletti sono riusciti a ritrovare il feeling con la vittoria portandosi a -1 dall’ambita zona playoff. 

I padroni di casa allenati da mister Viassi sono scesi in campo con Merlano, Utieyin, Bellocchio, Scotto, Rosano, Fogliarino, Menabò, Scarafia, Della Valle, Coulibaly e Adorni. A disposizione vi erano Chiavassa, Medda, Negro, Quaranta, Giraudo, Brero, De Riggi, Turcis e Quatrana.

La Sanremese ha risposto schierando Malagiuti, Acquistapace, Bregliano, Giacchino, Anastasia, Gagliardi, Vita, Gemignani, Valagussa, Gatelli e Nouri. In panchina si sono accomodati Bohli, Fabbri, Mikhaylovskiy, Ferrari, Aita, Foti, Orefice, Bastita e Scalzi.

Chieri – Ligorna 1-0 (Pt 25′ Alvitrez)

L’incontro di Chieri si prospettava come una battaglia e così stato. Alla fine a spuntarla sono stati i locali grazie alla marcatura di Alvitrez, giocatore abile a cogliere una delle uniche sbavature di un nuovamente solido e compatto Ligorna.

I padroni di casa schierati dal tecnico Marco Didu si sono presentati in campo con Edo, Benedetto, Ciccone, D’iglio, Conrotto (C), De Letteriis, Lala, Alvitrez, Sbarbati, Corsini e Marras. A disposizione vi erano Boschini, Morra Bean, Calò, Balan, Gerbino, Garello, Bove, Bianco e Ponsat.

Gli ospiti guidati da mister Monteforte hanno risposto con Atzori, Calcagno, Placido (C), Scannapieco, Bacigalupo, Gomes De Pina, Brunozzi, Donaggio, Raja, A. Garbarino e Silvestri. In panchina si sono accomodati Prisco, Botta, Cirrincione, Salvini, Alberto, Ogliari, L. Garbarino, Brusacà e Casanova.

Gozzano – Sestri Levante 2-2 [Pt 11′ Pici, St 15′ Castelletto, 17′ Bonaventura, 37′ Mesina]

È un primo punto che vale oro invece quello conquistato dai corsari sestresi in casa del Gozzano: alle reti di Pici nel primo tempo e di Castelletto nella seconda frazione hanno risposto i sussulti di Bonvaventura e Mesina, marcature appunto importanti perchè arrivate su un campo difficile e perchè riuscite a muovere la classifica dopo quattro lunghe giornate di attesa.

I locali si sono presentati con Vagge, Pici, Nicastri, Gemelli, Ciappellano, Montesano, Coccolo, Pennati, Di Maira, Cozzari e Sangiorgio. A disposizione vi erano Ujkaj, Italiano, Peradotto, Bane, Castelletto, Rao, Faye, Paoluzzi e Scottu.

Il Sestri Levante allenato da Vincenzo Cammaroto ha risposto con Salvalaggio, Podda, Maffezzoli, Pane, D’Ambrosio, Soplantai, Gonella, Fenati, Mesina, Furno e Ferretti. In panchina si sono accomodati Tozaj, Grosso, Parlanti, Zanetti, Bancalari, Bianchi, Bonaventura, Lazzaretti e Cuneo.

Lavagnese – Rg Ticino 2-0 (St 2′ Lombardi, 18′ Casagrande)

Infine ecco la Lavagnese di mister Fasano, formazione capace di bissare l’entusiasmante successo ottenuto nel precedente turno sconfiggendo l’arcigno Rg Ticino grazie ai gol (entrambi arrivati nel secondo tempo) siglati da Lombardi e Casagrande.

I padroni di casa allenati da Fasano sono scesi in campo con Calzetta, Casagrande, Scorza, Avellino, Guglielmi, Bacigalupo, Rovido, Amendola, Croci, Dotto e Lombardi. A disposizione vi erano Ravetto, Bertoletti, Sommovigo, Amerise, Broso, Righetti, Vatteroni, D’Arcangelo e Olivieri.

Gli ospiti hanno risposto con Oliveto, Della Vedova, De Angeli, Kambo, Libertazzi, Bugno, Napoli, Ogliari, Arcidiacono, Longhi e Roveda. In panchina si sono accomodati Bellesolo, Sorrentino, Zaffiro, Colombo, Pavesi, Battistello, Rosato, Torin e Baiardi.

È così terminata una giornata davvero appassionante, un motivo in più per non perdersi nulla relativamente alla Serie D 2021/2022. In conclusione ecco la classifica, la quale dopo 5 giornate recita: Chieri 12, Novara 11, Bra 10, Città di Varese 8, Derthona 8, Vado 8, Pont Donnaz 8, Casale 7, Asti 7, Gozzano 7, Sanremese 7, Ligorna 6, Lavagnese 6, Imperia 5, Borgosesia 4, Caronnese 3, Fossano 3, RG Ticino 3, Saluzzo 2 e Sestri Levante 1. 

leggi anche
Generico ottobre 2021
Calcio
Serie D: il Vado espugna Saluzzo (1-2)
Vado-Caronnese
Temi e terne arbitrali
Serie D, quinta giornata ai nastri di partenza: il Vado cerca il colpaccio a Saluzzo, la Sanremese e l’Imperia di scena a Fossano e ad Asti

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.