Spunti

Seminario bidisciplinare “Heart and Braind Disease”, Ciangherotti (FI): “Convegni e sport per la sanità della Riviera”

"Da sempre questo congresso è un'ottima occasione per l’aggiornamento di cardiologi, neurologi, neuroradiologi e, soprattutto, medici generici"

Pietra Ligure. “Sono stato piacevolmente sorpreso nel sapere che il Covid non ha fermato, all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, i congressi e gli approfondimenti per dare ai pazienti un servizio sempre più professionale ed efficiente per le cure. Così è stato per l’edizione 2021 del congresso Bi-disciplinare cardiologia e neurologia (Neuroradiologia)”. Così Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Albenga e consigliere provinciale.

“La stretta correlazione ed associazione di patologie tra il cuore ed il cervello è alla base di un congresso bidisciplinare che quest’anno è stato esteso alla medicina nucleare. Un congresso a valenza nazionale con i relatori nazionali ed internazionali di importante spessore scientifico, che ha coinvolto anche l’Università degli studi di Genova e la scuola di specializzazione in patologie cardiovascolari. I direttori scientifici sono la dottoressa Annamaria Nicolino, responsabile della cardiologia interventistica e la dottoressa Vitali della medicina nucleare”.

“Da sempre questo congresso è un’ottima occasione per l’aggiornamento di cardiologi, neurologi, neuroradiologi e, soprattutto, medici generici. Il congresso, svoltosi sabato a Loano, è stato un grande successo, con una grande partecipazione. La cosa bella di questo congresso è che, dopo il convegno, si svolge un evento sportivo. Sabato è stata organizzata una corsa podistica da Loano a Pietra Ligure, un momento di sport e goliardia, una spinta per caricare di energia il nostro territorio, un modo per unire l’occasione di aggiornamento per i medici generici e creare una vera unità di intenti a favore dei pazienti”.

“Ecco, tutto questo è passato inosservato, perché molto, troppo spesso, chi lavora nella sanità è impegnato in corsia e non sa come comunicare le cose belle che possono uscire dai reparti. Provo io a dare voce a questi colleghi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.