I commenti

Savona 2021, Meles: “Il 10% è un grandissimo risultato”. Aschei: “Soddisfatto. Ballottaggio? Ci riuniremo e vedremo”

Quando mancano 13 seggi su 61 il pentastellato verso la doppia cifra, mentre Aschei dovrebbe avere la chance di entrare in consiglio

Generico ottobre 2021

Savona. “Al netto dei proclami un risultato molto positivo: arrivare al 10% circa, visto l’andamento nazionale, per noi è un grandissimo traguardo”. E’ soddisfatto Manuel Meles, candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle, mentre l’esito delle urne va delineandosi: quando mancano ancora 13 sezioni su 61 il pentastellato sembra destinato a raggiungere (e forse superare) la soglia del 10% dei consensi.

“Eravamo consci delle difficoltà, quindi siamo soddisfatti” spiega il candidato sindaco più giovane del gruppo. Che di fronte all’inatteso divario tra Russo e Schirru (con il primo in vantaggio sul secondo di circa 11 punti percentuali) commenta: “Innanzitutto mi dispiace che la città non abbia risposto, perché il dato dell’affluenza è brutto. Di conseguenza c’è stata una forte adesione a un progetto di città portato avanti da chi l’ha amministrata per 50 anni. Al ballottaggio ovviamente daremo libertà di coscienza, i voti sono dei savonesi; per noi i due progetti di Schirru e Russo sono equivalenti, ‘sanno di vecchio’ e non rispondono alle esigenze di questa città”.

Soddisfatto anche Luca Aschei, che con la sua lista civica è stabilmente sopra il 3% e quindi, a meno di ribaltoni dell’ultimo minuto, avrà la chance di entrare in consiglio comunale: “Avendo messo in campo solamente una lista il risultato è soddisfacente. Se ci aspettavamo di superare lo sbarramento? Abbiamo provato a sentire gli umori dei savonesi, ma non sapevamo fare un pronostico. Riteniamo quindi che il risultato sia buono, contando che dobbiamo ancora farci conoscere meglio. Che tipo di opposizione farò? Una con cui ‘andare oltre’. Ballottaggio? Ci riuniremo e vedremo”.

Non rilascia commenti invece, per ora, Francesco Versace: “Preferisco parlare quando avremo in mano i dati definitivi”, si limita a spiegare. Il candidato di Liguria Popolare è ampiamente sotto al 2% ed è destinato a non entrare in consiglio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.