Sano e salvo

Ritrovato il fungaiolo disperso nei boschi del savonese: grande spavento per un 70enne

A lanciare l'allarme il nipote che non aveva più visto rientrare lo zio

vigili del fuoco

Sassello. E’ stato lanciato pochi minuti prima delle 17.00 di oggi pomeriggio l’allarme per trovare un fungaiolo 70enne che si era addentrato nei boschi di Alberola, nel Sassellese, in una zona di confine tra le province di Savona e Genova, fino a far perdere le sue tracce.

Per effettuare la ricerca del disperso è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco e del soccorso alpino, che hanno raggiunto prontamente l’area boschiva: i soccorsi sono stati attivati dal nipote dell’uomo, che, non vedendolo più rientrare a casa, si era preoccupato.

Impossibile ogni contatto e comunicazione via cellulare, considerando la mancata copertura del segnale.

Fortunatamente, il fungaiolo è stato ritrovato poco dopo da un altro gruppo di persone che stava battendo lo stesso sentiero: è in buone condizioni fisiche, solo un grande spavento per la brutta disavventura.

L’uomo si era addentrato infatti nei boschi del sassellese per raccogliere dei funghi, ha finito per perdere la strada, finendo in una zona dove il cellulare non prendeva. Dopo una camminata, il 70enne è riuscito a incontrare altri fungaioli che l’hanno così aiutato a rientrare sano e salvo a casa.

Per il nipote del 70enne momenti di grande apprensione: solo pochi giorni fa la tragedia nei boschi di Calizzano, con il decesso di un fungaiolo caduto in un dirupo.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.