Pericolo

“Problema alta velocità in via Olivette e via degli Alpini”: prima interpellanza di “Nuova Grande Loano”

"Un tema molto sentito dagli abitanti di queste zone, perché per loro rappresenta un quotidiano rischio per la loro incolumità"

via degli alpini Loano

Loano. “Problema dell’alta velocità in via Olivette e via degli Alpini a Loano” e prima interpellanza di “Nuova Grande Loano”, che rimarca ancora una volta il proprio impegno nel voler “interpretare il ruolo di minoranza in modo attivo, agendo con sollecitudine affinché i problemi dei cittadini siano risolti”. 

“Fossimo stati eletti sarebbe più facile dare concretezza ai progetti di cui Loano ha urgente bisogno. Ma cercheremo di far lavorare chi è in maggioranza, che poi sono sempre gli stessi nomi, affinché finalmente diano alla città le risposte che già da tempo si aspetta. Giacomo Piccinini non sarà diventato sindaco, ma ne ha la determinazione e l’energia”, hanno proseguito.

E ieri, 29 ottobre, è arrivata la prima interpellanza, annunciata da Luana Isella, capogruppo di “Nuova Grande Loano”: “Riguarda il problema dell’alta velocità in via Olivette e in via degli Alpini. Un tema molto sentito dagli abitanti di queste zone, perché per loro rappresenta un quotidiano rischio per la loro incolumità. Le soluzioni ci sono, e sono di rapida applicazione. Serve che la maggioranza abbia la volontà di attuarle”.

“Quello dell’alta velocità, e della conseguente mancanza di sicurezza, è un argomento che va affrontato rapidamente e con serietà, – ha aggiunto Giuseppe Rembado, consigliere di Nuova Grande Loano. – Il sindaco Lettieri, nella sua intervista ‘La telefonata’ a IVG.it, ha detto di voler togliere i passaggi pedonali rialzati, i ‘dossi’, presenti sulla via Aurelia perché il traffico stesso limita la velocità, e quindi non li ritiene più necessari. Ci sconcerta che non abbia pensato alle ore serali e notturne, quando in assenza di questa forma di dissuasione la Via Aurelia si trasformerebbe in una pista da Gran Premio” .

“Noi saremo sempre al fianco dei cittadini. Abbiamo annotato le loro esigenze, continuiamo a raccoglierne, e saremo i portavoce delle richieste dei loanesi, ponendole con costanza all’attenzione della Giunta. Anche dai banchi della minoranza saremo noi, sarà Nuova Grande Loano, a fare la differenza nei prossimi cinque anni”, ha concluso Giacomo Piccinini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.