Emergenza

Parto d’urgenza al Santa Corona, Rozzi (Fdi): “La perfetta sinergia non si improvvisa”

"Questa volta non chiediamoci se è stata fortuna. Chiediamoci piuttosto se l'unico punto nascite temporaneamente sostenibile sia nell'ospedale giusto"

santa corona ospedale pietra generica

Pietra Ligure. “Questa volta non chiediamoci se è stata fortuna. Chiediamoci piuttosto se l’unico punto nascite temporaneamente sostenibile sia nell’ospedale giusto”. Così Silvia Rozzi, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Pietra Ligure, commenta il parto d’urgenza avvenuto giorni fa al Santa Corona di Pietra Ligure.

“Quanto successo due giorni fa merita di essere esaminato sotto una luce diversa, che non sia unicamente la ormai chiara necessità di veder riaperto al più presto il punto nascite – afferma – Due giorni fa abbiamo assistito a quelle che sono le reali capacità di risposta che solo un ospedale dedicato da anni all’emergenza può dare. E’ in occasioni come queste che il Santa Corona mostra la sua vera forza, unita all’esperienza e all’efficienza dei suoi professionisti. In pochi minuti si è messa in moto una macchina estremamente complessa, difficile da spiegare ai non addetti ai lavori”.

“Allerta del pronto soccorso, attivazione delle equipe dedicate, predisposizione saletta visita e strumentazioni specialistiche, accoglienza e visita della donna, monitoraggio del bambino che sta per nascere, decisione di procedere con un taglio cesareo d’urgenza, trasferimento in sala operatoria, anestesista, centro trasfusionale… nasce Giorgio”.

“Tutto questo in poche decine di minuti, con interazioni e collaborazioni tra strutture e operatori diversi, divisi nei ruoli ma uniti nell’obiettivo finale. La perfetta sinergia in situazioni di estrema criticità non si improvvisa”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.